Di Bari – Juve Stabia: Restiamo coi piedi per terra ma con la consapevolezza di poter fare bene.

Dopo la vittoria della Juve Stabia contro il Monopoli si è presentato oggi in sala stampa il D.S. Di Bari per fare un bilancio del calciomercato estivo.

Dopo la bella vittoria della Juve Stabia contro il Monopoli, che proietta le Vespe al quarto posto in classifica, si è presentato oggi in sala stampa il D.S. Di Bari, colui che ha costruito questa squadra, per fare un bilancio del calciomercato estivo e per commentare questo buono inizio.

Queste sono state le parole di Di Bari rilasciate ai nostri microfoni:

Nelle fasi di calciomercato si cerca sempre di fare il meglio, compatibilmente con le esigenze di bilancio e di squadra.

Di nomi ne sono stati fatti tanti ma io sono contentissimo di quanto fatto.

La Juve Stabia ha fatto tanto a livello societario, con la ristrutturazione del debito, ma anche in sede di rafforzamento facendo anche più di quanto previsto.

Ci possono essere dei limiti perché ci sono squadre che hanno speso più di noi, avendo altre ambizioni, ma noi siamo felici di quanto fatto e della nostra rosa.

Anche l’arrivo finale di Zigoni per noi è stato un bel colpo; gli svincolati vanno aspettati ma sono sicuro che il calciatore ci potrà dare una grande mano perché ha caratteristiche che mancavano.

Restiamo coi piedi per terra ma con la consapevolezza di poter fare bene.

Vedremo dove arriveremo.

Abbiamo cercato di avere buoni rapporti con gli altri club – continua Di Bari – sfruttando poi questi legami per avere calciatori importanti dalle altre società. Mi riferisco non solo a Silipo, Pandolfi ecc.

Poi c’è da dire che il nome Juve Stabia attira tanti calciatori, sempre felici di venire qui.

Non nego che alcuni ragazzi hanno rinunciato ad offerte più importanti economicamente pur di venire qui.

È importante avere una forte base di calciatori di proprietà per cui ripartire in futuro.

Su Pandolfi – afferma Di Bari –  ad esempio ci siamo giocati il diritto di riscatto che è già una vittoria per un elemento non di proprietà.

Bisogna essere realisti e non gettare fumo negli occhi dei tifosi.

Sono contento che l’inizio di stagione sia in linea con le nostre ambizioni ma va mantenuto l’equilibrio.

Ho vissuto campionati in cui si è passati dalle stelle alle stalle in un attimo quindi so bene che dobbiamo guardare una giornata alla volta.

Questa squadra ha valori di rilievo: umiltà, sacrificio, passione.

Questo mi fa ben sperare perché sono valori fondamentali che danno la forza per andare lontano.

Sugli esterni abbiamo under ed over. Barlafante purtroppo sta avendo grossi problemi familiari quindi ci ha chiesto lui a malincuore di rescindere il contratto.

Non a caso abbiamo poi preso D’Agostino per ristabilire le coppie.

Tra l’altro abbiamo Guarracino, Ricci e lo stesso Pandolfi che possono giocare sull’esterno; abbiamo tanta duttilità non solo sulle fasce.

In mediana Maselli e Carboni sono giovani che certamente avranno le loro opportunità.

Su Boccia crediamo molto, anche se per accordi con altri club al momento lo abbiamo mandato a farsi le ossa in un club prestigioso come Catania ma può sicuramente tornare alla casa madre. Ugualmente Todisco.

Barosi e Vimercati – due giovani promettenti scelti da Di Bari – sono due patrimoni e possibili plusvalenze future della società. Hanno entrambi grossi margini di miglioramento per quanto Barosi sia già pronto a fare cose egregie come state vedendo.

I rapporti con il Napoli sono ottimi e stiamo lavorando per un interscambio reciproco di calciatori che potrà fare bene a entrambi i club.

Sarri? Questa la risposta di Di Bari: Al momento è un nostro portiere, fuori lista ma può entrare nella lista in ogni momento.

Sta a lui giocarsi le sue carte, vedremo cosa succederà.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV