Il Napoli prende il Toro per le corna e vince 3-1

Napoli Torino 3-1
Fonte: Twitter SSC Napoli

Un tempo basta al Napoli per chiudere la pratica

Il Napoli torna in campo dopo la pausa nazionali. La squadra di Spalletti dopo la vittoria contro il Milan, inaugura l’ottava giornata di campionato ospitando il Torino di Jurić al Maradona.

Kvaratskhelia
Fonte: Twitter SSC Napoli

Dominio del Napoli

Gli azzurri tornano in campo con gli stessi undici che sono scesi in campo a San Siro. Il Napoli parte subito forte, al sesto minuto Kvara premia Mario Rui in sovrapposizione che serve al centro dove si fra trovare pronto Anguissa che insacca a fil di palo.

5 minuti più tardi, sulla trequarti azzurra, Politano di spalle serve di prima Anguissa sulla corsa che attacca la prateria che si ritrova davanti, e quando arriva in area di rigore calcia sul primo palo siglando la sua doppietta personale.

Dopo il 2-0 i partenopei vanno in gestione fino al trentasettesimo quando premono di nuovo il piede sull’acceleratore con Kvaratskhelia che come il suo compagno di squadra in precedenza corre su tutta la prateria lasciategli libera dinanzi, e a tu per tu con Milinković-Savić non sbaglia e fa 3-0 Napoli.

La squadra di Spalletti dopo il 3-0 abbassa un po’ la concentrazione e il Torino si fa trovare pronto quando al quarantatreesimo Lazaro crossa sul secondo palo, dopo una serie di rimpalli la palla arriva a Sanabria che calcia forte ma non molto angolato, Meret non vede partire la palla e riesce solo a toccarla concedendo così il 3-1 ai granata. dopo 3 minuti ancora Sanabria ha l’occasione del 3-2 di testa che però finisce a pochi centimetri dal palo.

Napoli Torino 3-1
Fonte: Twitter SSC Napoli

Gran prova difensiva

Nel secondo tempo il Napoli argina il Torino col palleggio ed una difesa solida. Al settantatreesimo dopo una reazione colorita per un presunto fallo non fischiato, Ivan Jurić il tecnico dei granata viene espulso dall’arbitro, da quel momento la partita diventa più fisica e nervosa. All’ottantatreesimo il neo entrato Radonjic calcia un tiro velenoso verso la porta di Meret, che non vede partire la palla ma si supera e sventa in angolo.

Dopo il portiere azzurro, risponde presente anche il portiere granata Milinković-Savić che si supera anch’esso su di un tiro ben piazzato di Lozano. Due minuti dopo il Napoli si estende in contropiede con Di Lorenzo che entra in area e calcia, il tiro finisce sul fondo a due dita dal palo, è questa l’ultima occasione dei partenopei ed anche della partita.

Il Napoli vince ancora e batte il Torino 3-1 grazie ai gol di Anguissa e Kvaratskhelia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.