27 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Pagelle Inter-Milan 3-0, semifinale ritorno Coppa Italia

Da leggere

PAGELLE INTER-MILAN 3-0 – L’Inter batte il Milan 3-0 e conquista la finale di Coppa Italia. Lautaro Martinez micidiale, Correa torna ad alti livelli. Bene Leao nel Milan. Brutta partita di Giroud.

Pagelle Inter-Milan 3-0

Pagelle Inter-Milan 3-0. L’Inter è in finale di Coppa Italia, merito della vittoria per 3-0 sul Milan. Diamo i voti alle due squadre: ecco le pagelle di Inter-Milan 3-0.

Inter

Le pagelle Inter-Milan 3-0. I voti dei nerazzurri:

Handanovic 6,5: primo tempo importante per il portiere dell’Inter che annulla due palle gol rossonere. Nella ripresa è meno bersagliato. Salvato dal VAR, che annulla il 2-1 del Milan.

Skriniar 7: mura chiunque gli passi vicino con una facilità disarmante. Dalle sue parti non si passa.

De Vrij 7: si mette Giroud nella tasca, lasciandolo a secco di tiri e di occasioni. Importantissimo il suo ritorno al centro della difesa.

Bastoni 6,5: granitico. Annulla senza problemi Saelemaekers e Messìas. Unica nota stonata della serata e il suo infortunio. E a poche settimane dalla fine della stagione potrebbe essere una brutta cosa. (dal 79’ D’Ambrosio SV)

Darmian 6,5: inizio perfetto, con un assist al bacio per Lautaro. Cala con il passare dei minuti, ma il suo apporto alla partita è molto prezioso.

Barella 7: è tornato il Barella di inizio stagione. Corre tanto e corre bene, recuperando una quantità infinita di palloni. Ritorna fondamentale in mezzo al campo: tanta grinta, tanto cuore, tanto carattere.

Brozovic 7,5: quanto è importante Brozovic per l’Inter? Una prestazione maiuscola, condita da un bellissimo assist finale.

Calhanoglu 6: un po’ spento. Da ricordare solo una punizione che termina sulla barriera. Bene tra le linee nella ricezione di palla, ma troppo poco per una partita così importante.  (dal 73’ Vidal 6: entra bene in campo. Attento e puntuale nei suoi interventi)

Perisic 7: una freccia. Fa tutto. Dalla fase offensiva a quella difensiva. Domina sulla fascia sinistra. Esce esausto dal campo dopo ottanta minuti. (dal 79’ Gosens 7: entra e fa gol, chiudendo il match)

Correa 6,5: finalmente Correa! L’argentino dimostra tutta la sua qualità nell’ora di gioco in cui è in campo. Strappi importanti e un assist perfetto per il connazionale, Lautaro, in occasione del gol del raddoppio nerazzurro. (dal 70’ Sanchez 6,5: entra con la voglia di spaccare il mondo. Bene così.)

Lautaro 8: il Toro è “on fire”. Partita meravigliosa del numero 10 dell’Inter. Dopo quattro minuti segna un gol magnifico. Poi tanta qualità in mezzo al campo. E il gol del 2-0 è un gioiellino. Prima di uscire è provvidenziale a fermare Giroud a cinque metri dalla porta. (dal 70’ Dzeko 6: si posiziona spalle alla porta per far salire la squadra e guadagnare minuti importanti)

All. Inzaghi 7,5: l’Inter attacca bene e difende bene. Risultato? 4 vittorie su 4 e solo un gol subito. I nerazzurri tornano in grande stile per il finale di stagione.

Milan

Le pagelle Inter-Milan 3-0. I voti dei rossoneri:

Maignan 6: non fa parate importanti e nemmeno errori clamorosi. Semplicemente, questa volta sono stati più bravi gli avversari.

Calabria 5,5: Perisic lo annulla con una facilità incredibile. Non riesce ad entrare in partita. Mai un affondo non è mai pericoloso. (dal 73’ Gabbia 5: messo lì per far salire ancora di più Théo, si perde Gosens in marcatura)

Tomori 5: primo tempo difficilissimo per il centrale rossonero. Persa la marcatura su Lautaro nel primo gol, tiene in gioco l’argentino per il secondo. Piccolezze che costano care.

Kalulu 5: vale lo stesso discorso. Troppo molle su Correa, che ha libertà di fare quello che vuole superati i 25 metri dalla porta

Théo H. 5,5: Darmian gli rende la vita difficile. Non riesce a contenerlo difensivamente, mentre in fase offensiva gli manca l’ultimo guizzo, l’ultima giocata.

Tonali 5,5: in difficoltà nel primo tempo, soprattutto nel contenere Correa e Lautaro che svariano su tutta la zona della trequarti. Meglio in fase offensiva, ma non convince mister Pioli ed esce alla ripresa. (dal 46’ Brahim D. 6: dà al Milan più fantasia in mezzo al campo)

Bennacer 6,5: primo tempo in assoluta difficoltà sotto i colpi di Perisic e Calhanoglu. Nella ripresa fa un gol bellissimo, ma l’arbitro glielo annulla per presunto offside di Kalulu. (dal 73’ Krunic SV)

Saelemaekers 6: sua l’occasione più importante del Milan nel primo tempo. Per il resto è ben tenuto da Bastoni. Esce a inizio secondo tempo. (dal 46’ Messìas 5,5: Bastoni lo contiene)

Kessié 5,5: un po’ impacciato sulla trequarti, impatta sempre contro la difesa nerazzurra. Non ha nemmeno un’occasione importante tra i suoi piedi. Con la testa sembra essere altrove.

Leao 6,5: l’unico che tenta il dribbling e la giocata. Certo, Skriniar è un avversario durissimo, ma il portoghese ci prova comunque, portandosi a casa le occasioni più importanti

Giroud 4: sembra quasi non abbia giocato. De Vrij lo annulla totalmente e il giocatore francese scompare dal campo per tutti i 90 minuti.

All. Pioli 5: è vero, con il gol di Bennacer la partita poteva finire diversamente. Ma ora sono due le reti in quattro partite.  Un bottino veramente magro per chi in un mese si gioca il campionato. Bisogna ritrovare serenità sotto porta, sennò il rischio è di rimanere a mani vuote.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy