Virtus Francavilla – Juve Stabia (1-1): Le pagelle delle Vespe

LEGGI ANCHE

Visite : 235

Vi proponiamo le pagelle delle Vespe dopo l’ultimo turno di campionato in cui la Juve Stabia conquista un altro punto in classifica contro la Virtus Francavilla.

Finisce in parità la sfida al Nuovarredo Arena di Francavilla Fontana tra la Juve Stabia e la Virtus Francavilla e al termine della gara stiliamo le nostre pagelle.

Di seguito i voti ai calciatori stabiesi.

Esposito 6,5 Dopo l’errore con il Crotone mister Pagliuca gli dà ancora fiducia e lui se la guadagna tutta con un intervento strepitoso su Neglia. Per il resto respinge e blocca alcuni tentativi dei padroni di casa. Come Guarracino anche lui è un prodotto del settore giovanile delle Vespe.

DIFESA

Baldi 5,5 Il voto poteva essere più che sufficiente, per la buona prestazione generale e per la traversa colpita nel secondo tempo con il risultato fermo sullo 0-0. Purtroppo però si perde Gasbarro che dagli sviluppi di calcio d’angolo colpisce di testa portando in vantaggio la Virtus Francavilla.

Bellich 6,5 Risponde ancora presente alla chiamata di Pagliuca. Comanda la difesa con autorità e fornisce l’esperienza giusta ai compagni di reparto meno utilizzati in stagione come Folino e D’Amore.

Folino 6 Prestazione positiva la sua, grazie alla sua fisicità controlla bene un avversario temibile come Artistico.

D’Amore 6,5 Primo tempo di sostanza il suo. Esce fuori alla distanza e nella ripresa brilla per continuità ed intensità. Durante la stagione è stato utilizzato poco perché nelle gerarchie davanti aveva un certo Mignanelli. Il terzino ex Cavese però ha sempre sfruttato le poche occasioni concesse come a Messina (nel marcare un certo Ragusa n.d.a.) e in questo finale di stagione.

CENTROCAMPO

Leone 6 Torna titolare dopo un turno di riposo. La sua prestazione è condizionata da un ammonizione inspiegabile subita nella prima frazione. La sua eleganza e la sua classe si nota anche nella gara con la Virtus Francavilla. La musica gialloblù è soave perché c’è un direttore d’orchestra come lui.

Pierobon 5,5 Poteva fare qualcosa in più ma durante l’arco della gara non si fa notare per spunti interessanti che sono nelle sue corde. Paga lo scarso feeling con i compagni e il fatto che la Juve Stabia soprattutto nel primo tempo giochi più su Gerbo che su di lui.

Gerbo 6 Il capitano in questo finale di stagione si prende il posto in mezzo al campo facendo vedere la sua classe cristallina. Non avrà i 90 minuti nelle gambe ma il suo piede è sempre “educato” nelle giocate di classe per i compagni.

ATTACCO

Mosti 6 Finale di stagione in crescendo per lui. La sue doti di controllo della palla e di rifinitura per l’attacco sono qualità importanti. Bella l’azione in cui rifinisce alla perfezione per Piovanello. Mette un cross perfetto sulla testa di Baldi che di testa colpisce l’incrocio dei pali.

Piscopo 6 La sua velocità, la sua qualità e la sua abnegazione per la squadra sono commoventi. Gioca sulla fascia sinistra ma non disdegna il solito supporto alla squadra in fase di ripiegamento.

Piovanello 6 Gioca da “falso nueve” accettando il compito affidatogli da Mister Pagliuca. Ha meno spazi per mettere in moto la sua tecnica e qualità nel saltare l’uomo. Riesce comunque ad impegnare la difesa avversaria che con le buone e con le cattive lo controllano. Non si vede per particolari spunti ma il suo contributo è importante.

I SUBENTRATI

65′ Guarracino 6.5 Lo scugnizzo di Sorrento entra e si mette subito in mostra con la sua vivacità. Trova un gol spettacolare dalla distanza che pareggi i conti della partita e permette alle Vespe di continuare la strisci di imbattibilità. Grande soddisfazione per un ragazzo che è cresciuto nelle giovanili della Juve Stabia facendo tutta la trafila dagli under 15 fino ad arrivare in prima squadra.

81′ Meli S.V.

81′ Marranzino S.V.

90′ Garau S.V.

90′ Picardi S.V.

L’ALLENATORE

Pagliuca 6,5 Le sue scelte anche a Francavilla permettono la rotazione degli elementi meno impiegati pur mantenendo la quadratura della Juve Stabia. Le Vespe hanno le idee chiare anche con interpreti diversi e questo è tutto merito suo che nel corso dell’anno ha lavorato bene con l’intera rosa a disposizione. Rispetto alla gara con il Crotone inserisce Leone e sposta Gerbo sulla fascia sinistra facendo riposare Buglio. Adorante non è al meglio così in zona d’attacco utilizza Piscopo, Piovanello e Mosti come rifinitore. Nel primo tempo si gioca prevalentemente sulla fascia sinistra dove Piscopo, Gerbo e D’Amore raddoppiano e in alcuni casi triplicano le sovrapposizioni. Nel secondo tempo si affida all’estro di Guarracino (prima sostituzione di giornata n.d.a.) che lo ripaga con una perla all’incrocio dei pali. Partita dignitosa giocata per 90 minuti che permette alle Vespe di continuare a raccogliere punti in attesa della supercoppa.


Juve Stabia TV


Innovazione navale, progetti urbani e scoperte archeologiche a Castellammare di Stabia

Esplora la modernità navale di Fincantieri, progetti di sviluppo urbano e il patrimonio archeologico di Castellammare di Stabia.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare