Ischia, l’unico risultato a disposizione è la vittoria

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Simone Vicidomini– Riprende la marcia casalinga dell’Ischia. Dopo aver impattato col Savoia, perso a Mugnano col Napoli United e battuto con fatica il Barano nel derby di recupero, i gialloblu quest’oggi al “Mazzella” nel bel mezzo del tour de force se la vedranno con l’Albanova che ha appena cambiato la guida tecnica (Amorosetti al posto di Illiano).

La squadra di Casal di Principe non ha abbandonato i propositi di inserirsi in zona play-off ma è chiaro che dopo, la sconfitta subita contro la Frattese, i biancoazzurri dovranno evitare di perdere oggi a Fondobosso. Gli anticipi di ieri hanno visto la Puteolana vincere contro la tignosa Ercolanese. Il Napoli United si è imposto nel derby del Vallefuoco superando la Neapolis e confermando la posizione alle spalle delle squadre che fin dalla vigilia erano indicate come quelle in grado di contendersi la prima posizione che porta agli spareggi-promozione.

Iervolino, dovrà rinunciare allo squalificato Sogliuzzo, Pistola (si è stirato) ed a Filosa (dopo essere usciti anzitempo per un malore a Mugnano). Oltre ai due Di Meglio, Invernini ed i lungodegenti Impagliazzo e Arcamone con Florio che potrà essere schierato dal primo minuto. Di Costanzo andrà in panchina ma più probabile impegnato nel ritorno di Coppa mercoledì contro la Maddalonese.

«E’ una sfida importante contro una squadra che già nella scorsa stagione veniva quotata al pari dell’Ischia – dice Iervolino alla vigilia –. In settimana si è rinforzata e dunque dobbiamo fare il massimo per vincere. I ragazzi sanno che dobbiamo dare qualcosa in più dal punto di vista del mordente. C’è un percorso di crescita che sta andando avanti ma che manca di qualcosa come ad esempio avere una costanza mentale in tutta la gara. Al di là dell’aspetto tecnico-tattico, questo è caratteriale. Sappiamo che c’è bisogno di tempo perché è una squadra giovane. E’ un piano su cui dobbiamo migliorare. Mi aspetto quel qualcosa in più dal punto di vista della presenza fisica. L’atteggiamento tattico passa da quello mentale».

Il difensore Antonio Di Costanzo dice che «finalmente l’esito dell’ecografia è positivo, mi alleno con la squadra, adesso è importante ritrovare la forma fisica. Viviamo in un momento di flessione che talvolta non ha dato buoni esiti ma non dal punto di vista del gioco. E’ un momento in cui tutti dobbiamo essere uniti. Speriamo di ritornare a marciare, conquistando punti importanti».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’accoglienza di Castellammare di Stabia: Wheels, Yacht di 75 metri approda allo Stabia Main Port

L'arrivo di un lussuoso yacht di 75 metri allo Stabia Main Port di Castellammare di Stabia mette in risalto la bellezza e il prestigio di questa incantevole città costiera.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare