25.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 28, 2022

Ischia, Iervolino: “Proveremo ad arrivare fino in fondo”

Da leggere

Simone VicidominiL’Ischia conquista l’accesso alla semifinale di Coppa Italia Zeoli nonostante la sconfitta per 1-0 in casa contro la Maddalonese. I gialloblu forti del risultato dell’andata di 2-0 sono riusciti ad evitare una pesante beffa. Una qualificazione storica per gli isolani. L’aspetto negativo è quando è uscito dal campo Trani, la squadra ha avuto molta difficoltà a rendersi pericolosa in fase offensiva. “Ci dispiace per la sconfitta perché non vogliamo mai perdere, seppur abbiamo superato il turno- dichiara Iervolino-.

Abbiamo cercato di impostare la partita sul provare a tenere palla e cercare di perdere tempo, perché avevamo il vantaggio acquisito all’andata. Purtroppo abbiamo preso gol sull’unica disattenzione difensiva commessa. La partita da lì in poi si è messa in difficoltà, perché poi loro sull’1-0 ci hanno creduto nel poter segnare la seconda rete. In questa partita mettiamo ancora una volta in conto che abbiamo sprecato troppe occasioni, facciamo fatica lì in avanti a metterla dentro tutti quanti.

Il tecnico aggiunge- in questo momento, a prescindere dall’uscita di Trani dal campo che ti da un determinato tipo di gioco, credo che adesso si veda un momento poco brillante di qualcuno. Giocare sei partite in sedici-diciotto giorni chiunque farebbe fatica. Ho cercato di preservare qualcuno per domenica, in funzione anche degli squalificati per domenica. Quando siamo andati sotto sul punteggio, ho dovuto per forza gettare nella mischia qualcuno dalla panchina”.

La sua squadra anche oggi ha concesso agli avversari quei venti metri in avanti? “Io credo questo aspetto è stato evidenziato più nel secondo tempo. Ogni volta nella ripresa abbiamo questo braccino e lì che dobbiamo avere più personalità, sia l’over che l’under devono aiutarsi viceversa. L’importante è darci una mano sempre tra di noi. Il gol preso ripeto è stato preso sull’unica disattenzione”.

Come mai non ha pensato di fare un ampio turn over, gettando tipo dall’inizio il giovane Pesce. “Si l’idea era quella. Pesce come ho detto ieri in conferenza stampa, ha pagato dazio perché ha avuto questo virus intestinale durante la notte e non è stato bene. Volevo farlo entrare a partita in corso, poi la gara si è messa sotto e a centrocampo mi serviva qualcos’altro. Per il resto ho cercato di dare maggior spazio a Montanino e Trofa che per domenica saranno assenti per squalifica”.

L’Ischia è in semifinale, un traguardo abbastanza bello e d’ora diventa quasi d’obbligo di cercare di arrivare fino in fondo, cosa si aspetta in futuro da questa competizione? “Noi come l’abbiamo ribadito, ci teniamo. Proveremo ad arrivare fino in fondo, ora siamo lì e possiamo assaporare un sapore dolce e andremo a giocarci la semifinale con tutto quello che possiamo.

E’ un traguardo storico si , ma l’Ischia ha fatto tanto altro ma semplicemente manca da oltre 15 anni arrivare ad una semifinale di Coppa Italia Regionale. Vi assicuro che i ragazzi stanno dando l’anima in ogni allenamento da oltre venti giorni di fila. Ora c’è da fare l’ultimo sforzo per domenica, recuperando le forze fisiche e mentali per prenderci i tre punti domenica”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy