Givova Scafati travolta dalla Bertram Tortona: 72-91 il finale

Non c’è storia alla Beta Ricambi Arena, i piemontesi conducono dall’inizio alla fine con ottime percentuali. Si ferma la serie positiva gialloblu.

La striscia vincente della Givova Scafati è stata interrotta alla Beta Ricambi Arena dalla Bertram Tortona, terza forza del campionato di serie A. Con il punteggio di 72-91, i padroni di casa sono stati superati dinanzi al pubblico amico, interrompendo così il filotto di tre vittorie negli ultimi tre incontri. Troppo evidente la differenza di valore tra i due organici, con quello di casa orfano sia di Butjankovs (ancora in ripresa da un infortunio) che di Lamb (in panchina solo per onore di firma, ma mai utilizzato per un problema muscolare patito nell’allenamento mattutino di rifinitura).

Non mancava nessuno invece nel roster profondo e competitivo di coach Marco Ramondino, che ha avuto un impatto devastante con la contesa, alla quale ha impresso sin da subito il proprio marchio di fabbrica, conquistando sin dalla prima frazione un ampio vantaggio, prima rimpinguato e poi gestito sapientemente nei periodi successivi. Ma il merito dei viaggianti è stato soprattutto quello di aver tirato con elevate percentuali dal campo (52% contro 40%), in particolare da tre punti (48% contro 29%) ed aver giocato in attacco in maniera più corale.

I quattro uomini in doppia cifra (Okoye, Rossato, Imbrò e Logan), invece, non sono bastati alla compagine dell’Agro per tenere testa al più quotato avversario, che non ha mai permesso loro di rientrare in partita, menando le danze dalla palla a due fino alla sirena conclusiva.

GIVOVA SCAFATI vs BERTRAM TORTONA: la cronaca del match

1° QUARTO

È Macura a fare il bello ed il cattivo tempo in avvio di gara: suoi gli 8 punti consecutivi che valgono il primo vantaggio ospite al 2’ (0-8). La risposta scafatese è nelle mani di Logan che da solo realizza sei punti di fila (6-8 al 3’). Tocca a questo punto a Daum a salire in cattedra con altri 5 punti di fila (8-13 al 4’). Coach Caja getta Okoye nella mischia, che risponde subito presente (12-13 al 5’). Macura continua a crivellare la retina dall’arco (12-16 al 6’), raggiungendo la doppia cifra personale. Le percentuali al tiro dalla lunga dei bianconeri continuano a crescere, consentendo loro di restare avanti (22-15 al 7’). Nonostante i cambi effettuati, Tortona resta altamente competitiva (17-26 al 9’). Imbrò ce la mette tutta ad assottigliare il divario, ma a fine primo quarto i viaggianti sono avanti 32-22.

2° QUARTO

I piemontesi si confermano dotati di polvere da sparo anche nel secondo quarto in cui continuano a tirare dalla lunga distanza con percentuali mortifere, oltre a difendere bene ed in maniera attenta e lucida (24-45 al 15’). Verso metà frazione, l’intensità del gioco si abbassa. Riesce ad approfittarne la Givova che, con Logan e Pinkins sugli scudi, prova a ridurre le distanze (33-49 al 18’). All’intervallo il lavoro degli uomini di coach Ramondino viene premiato (38-56).

3° QUARTO

Cambiano i canestri d’attacco, ma non le distanze tra i due quintetti: dopo cinque minuti della ripresa sono infatti pressocché le stesse dell’intervallo (46-66). Gli uomini di Caja ce la mettono tutta per rientrare in partita, ma non hanno la stessa determinazione degli avversari (bene Filloy), che hanno vita facile e aumentano il proprio vantaggio col trascorrere dei minuti, raggiungendo il massimo vantaggio al 29’ sul +31 (49-80), mentre la terza sirena suona sul 50-80.

4° QUARTO

Ogni tentativo dei gialloblu di ridurre il divario viene prontamente rintuzzato dalla Bertram Yachts, che ha dalla sua la possibilità di gestire un vantaggio importante. Logan è l’ultimo baluardo: tra canestri e assist realizzati riesce a ridurre notevolmente il passivo (70-89 al 38’) approfittando anche del fatto che gli avversari abbiano tirato un po’ i remi in barca. La sirena conclusiva arriva sul punteggio di 72-91.

TABELLINO 

GIVOVA SCAFATI 72 – 91 BERTRAM TORTONA

GIVOVA SCAFATI: Stone 5, Lamb n. e., Thompson 3, Okoye 13, Caiazza n. e., Pinkins 7, De Laurentiis n. e., Rossato 14, Imbrò 12, Monaldi, Tchintcharauli n. e., Logan 18. Allenatore: Caja Attilio. Assistenti Allenatori: Nanni Francesco, Ciarpella Marco.

BERTRAM YACHTS TORTONA: Christon 15, Mortellaro n. e., Candi 9, Tavernelli 9, Filloy 8, Severini 8, Harper 4, Daum 9, Cain 2, Radosevic 4, Macura 23, Filoni. Allenatore: Ramondino Marco. Assistenti Allenatori: Talpo Vanni, Di Matteo Gianmarco, Galli Massimo.

ARBITRI: Attard Beniamino Manuel di Priolo Gargallo (Sr), Borgo Christian di Grumolo delle Abbadesse (Vi), Capotorto Gianluca di Palestrina (Rm).

NOTE: Parziali: 22-32; 16-24; 12-24; 22-11. Falli: Scafati 21; Tortona 19. Usciti per cinque falli: Stone, Macura. Tiri dal campo: Scafati 26/65 (40%); Tortona 30/58 (52%). Tiri da due: Scafati 16/30 (53%); Tortona 15/27 (56%). Tiri da tre: Scafati 10/35 (29%); Tortona 15/31 (48%). Tiri liberi: Scafati 10/14 (71%); Tortona 16/19 (84%). Rimbalzi: Scafati 34 (12 off.; 22 dif.); Tortona 33 (8 off.; 25 dif.). Assist: Scafati 8; Tortona 19. Palle perse: Scafati 8; Tortona 5. Palle recuperate: Scafati 5; Tortona 6. Stoppate: Scafati 3; Tortona 1. Spettatori: 2.800 circa.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 3 Febbraio: Santi, ricorrenze e cenni storici

ACCADDE OGGI 3 Febbraio è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #3Febbraio
[do_widget "HTML personalizzato"]