Mister Sottili Juve Stabia
Mister Sottili Juve Stabia

Sottili: “Col Bari voglio miglioramenti nello gestire i momenti difficili della gara”

Stefano Sottili, tecnico della Juve Stabia, ha presentato in conferenza i temi di Juve Stabia-Bari

Stefano Sottili, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con il Bari.

Le dichiarazioni di Sottili sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Mi aspetto un’ulteriore crescita da parte della squadra. Lavoriamo insieme da due settimane. Ci sono già stati miglioramenti importanti nella gara di Torre. Mi aspetto miglioramenti nella continuità – continua Sottili – ma anche nel saper gestire al meglio i diversi momenti della gara cosa che purtroppo con la Turris non siamo riusciti a fare. 

Mi aspetto una crescita da più punti di vista, segnali che i ragazzi stanno mandando negli allenamenti ma il nostro esame è la gara e dobbiamo dimostrare che quanto di buono fatto in settimana dobbiamo metterlo in gara. Mi aspetto che la squadra cresca – aggiunge Sottili – nella gestione dei momenti più difficili della gara. E dovremo essere noi tutti insieme a superarli senza troppi guai. 

Ci vuole anche un pò di fortuna. Il Bari non è solo una rosa ampia di grande qualità ma è anche grande organizzazione. Credo sia palese il lavoro dello staff tecnico. Lavorano benissimo in fase di non possesso. Ovvio che non basterà solo una grande prestazione – aggiunge Sottili – per tutto l’arco della partita, ci vorrà anche un pizzico di fortuna. 

Quando vai a giocare da ex che ci sia una partecipazione maggiore, qualcosina in più può portare a dare in campo ma non credo che questo influisca sul rendimento di giocatori che sono esperti per la categoria e sono all’interno di una rosa che da grande possibilità di scelta all’allenatore. 

Non so a cosa si riferisse il presidente. Ma le sue parole sono sempre da stimolo e devono essere lette in questa ottica. Chi le intrepreta diversamente sbaglia. E’ giusto pretendere di più dai calciatori più esperti ma non solo, da tutta l’attuale rosa.

Sarri? Nelle due partite che sono stato in panchina non sono d’accordo con le critiche fatte a lui per la gara con la Turris. Il primo gol era imparabile, sul secondo gol non ha visto neanche partire la palla. Domani giocherà di nuovo Sarri – conclude Sottili – e siamo convinti delle sue qualità. Ma Russo è un giocatore importante non solo per ciò che può dare in campo ma anche per ciò che da nello spogliatoio. Il valore di Russo non lo scopro certamente io oggi”. 

Ascolta la WebRadio