31.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Agosto 11, 2022

Sorrento-Brindisi 2 a 2: i rossoneri possono festeggiare il punto salvezza

Da leggere

Con un punto conquistato nella sfida casalinga contro il Brindisi, il Sorrento può dirsi finalmente salvo. Nel recupero della trentesima giornata i costieri pareggiano 2 a 2 all’Italia contro la compagine biancazzurra, che invece dovrà ancora lottare nelle ultime sfide del Girone H per non retrocedere.

Se l’obiettivo stagionale è stato raggiunto, il risultato finale della gara resta piuttosto deludente. I rossoneri, in pieno controllo per lunga parte del match, si lasciano rimontare nell’ultimo quarto d’ora di gioco. Ai gol del solito Mezavilla e di Sandomenico rispondono prima Evacuo e poi Faccini, che pareggia i conti al minuto 83′. Arriva così la quarta partita consecutiva senza vittoria per la squadra di mister La Scala.

Aldilà del tabellino, a tre giornate dalla fine di una lunghissima stagione calcistica, è ormai tempo per la società costiera di guardare al futuro e pianificare la prossima annata sportiva, sicuri di disputare un nuovo campionato in Serie D.

LA CRONACA di SORRENTO – BRINDISI

1° TEMPO

A pochi minuti dal fischio d’inizio il Brindisi inizia subito a far sentire la propria presenza nell’area di rigore rossonera con i propri terminali offensivi. Ma al quarto d’ora è il Sorrento a passare in vantaggio grazie al sesto gol stagionale di Adriano Mezavilla. Il centrocampista brasiliano finalizza in porta con uno splendido sinistro a giro l’assist al bacio servito da Liccardi.

La squadra ospite non ci sta: dopo un tiro di Sibilla che termina alto sulla traversa, al 25′ la punizione dal limite di Calemme insidia Scarano, autore di una gran parata in volo.

Il Sorrento rischia però di raddoppiare al 39′, quando il capitano biancazzurro Sicignano sfiora l’autogol nel tentativo di rendere innocuo il cross di Alfonso Gargiulo dalla destra. Per sua fortuna il pallone incoccia nel palo per poi spegnersi tra le mani di Lacirignola. Lo stesso Sicignano è costretto sfortunatamente a lasciare il campo per un infortunio.

Nella prima frazione di gioco c’è poco altro da segnalare. Le squadre si studiano, si va a riposo sull’1 a 0 per i padroni di casa.

2° TEMPO

Il secondo tempo è decisamente più avvincente per le tante palle gol create da entrambe le squadre. I messapici a caccia del pareggio tentano prima con un’altra punizione di Calemme, stavolta troppo alta, e poi con Merito e Dario che per ben due volte sfiorano il pallone a due passi da Scarano sugli sviluppi di un calcio piazzato, mandando alto. Al 55′ Boccadamo prova poi a sorprendere tutti dalla distanza con un pallonetto che non crea nessun pericolo per l’estremo difensore sorrentino.

Nonostante l’ottimo momento dei messapici è ancora il Sorrento ad andare in rete con un contropiede letale al 58′. Sandomenico sigla il gol del 2 a 0 a tu per tu con Lacirignola, servito dall’assistman di giornata Liccardi.

La vittoria sembrerebbe ormai in ghiaccio per i costieri, ma il Brindisi non si da per vinto. La squadra di mister Cazzarò ha bisogno di punti per abbandonare la penultima posizione in classifica e si lancia nuovamente all’arrembaggio. Al 66′ Evacuo è protagonista di una splendida girata in area. Preludio al gol per l’attaccante neo arrivato in casa biancazzurra, che al 76′ manda in rete di testa il gol del 2 a 1, complice anche la respinta tutt’altro che perfetta di Scarano. L’assist porta la firma di Boccadamo.

Il cuore della formazione pugliese viene fuori nel finale, quando il Sorrento concede troppo all’avversario. All’82′ solo la respinta di Scarano nega la gioia del gol a Botta, che calcia sicuro ma centrale. Soltanto un minuto dopo arriva la rete del definitivo pareggio. Il tiro dalla distanza di Boccadamo viene deviato dai difensori rossoneri e diventa un assist per il neo entrato Faccini, che senza fatica gonfia la rete tra la gioia dei compagni. Il pareggio finale è preziosissimo per gli ospiti che ora avranno tre gara, e due scontri diretti con Puteolana e Portici, per cercare la salvezza.

Il Sorrento butta all’aria la vittoria, ma allontana definitivamente il rischio retrocessione. Domenica allo stadio Italia arriverà il Casarano. Giocarsela fino alla fine darebbe sicuramente un segnale importante ai tifosi sorrentini.

IL TABELLINO

SORRENTO – BRINDISI 2-2   14’ Mezavilla (S), 58’ Sandomenico (S), 76’ Evacuo (B), 83’ Faccini (B)

SORRENTO (4-3-3): Scarano; Somma, Cacace, Gargiulo Ale., Masullo; Mezavilla, Langella (72′ La Monica), Camara; Gargiulo Alf. (65’ Mancino; 79′ Cassata), Liccardi, Sandomenico. A disp: Orazzo, Fusco, Cesarano, Vitale, Giordano, Marino. Allen: Pino La Scala

BRINDISI (4-4-2): Lacirignola; Merito, Sicignano (43’pt Dario), Suhs, Boccadamo; Forbes (15’st Faccini), Sibilla (15’st Botta), Rotulo (32’st Piazzolla), Palumbo; Calemme, Evacuo (44’st Ingredda). A disp: Pizzolato, Monteleone, Maglie, Laneve. Allen: Vincenzo Murianni

Arbitro: Alessandro Cutrufo di Catania

Assistenti: Alessandro Donati di Macerata e Roberto Maroni di Fermo

Ammoniti: Gargiulo Alf. (S) – Rotulo (B)

Angoli: 1-6

Recupero: 2’pt e 5’st

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy