Rieccoli: le elezioni italiane li riporteranno probabilmente al potere?

Rieccoli: Se le elezioni italiane di domenica andranno come previsto, il successore di Draghi alla presidenza del Consiglio sarà Giorgia Meloni che, checché se ne dica, è capo indiscusso dell’estrema destra italiana. #elezioni #nazionali #italia #Draghi #Meloni #destra #sinistra #Berlusconi #Salvini #rieccoli

Rieccoli: Se le elezioni italiane di domenica andranno come previsto, il successore di Draghi alla presidenza del Consiglio sarà Giorgia Meloni che, checché se ne dica, è capo indiscusso dell’estrema destra italiana. #elezioni #nazionali #italia #Draghi #Meloni #destra #sinistra #Berlusconi #Salvini #rieccoli

Rieccoli: le elezioni italiane li riporteranno probabilmente al potere?

L’Italia non si sente come un Paese che sta per oscillare all’estrema destra. Due terzi degli italiani si dicono ottimisti sul futuro dell’Unione Europea, il cui stimolo ha contribuito a sostenere il Paese – e a rafforzare l’immagine del blocco – dopo lo shock economico della pandemia.

Per di più, il Paese è stato guidato nell’ultimo anno e mezzo dall’economista Mario Draghi , un esempio di stabilità centrista che continua a riscuotere alti consensi.

Giorgia Meloni_2014#rieccoli – Ma se le elezioni nazionali di domenica andranno come previsto, il successore di Draghi alla presidenza del Consiglio sarà Giorgia Meloni, capo del partito Fratelli d’Italia che vuole che il suo Paese spinga per una maggiore autonomia in Europa, blocchi il Mediterraneo contro gli immigrati privi di documenti e difendere un’identità familiare tradizionale che secondo lei è sotto attacco.

La politica del ping pong

Rieccoli, Meloni, Salvini e BerlusconiL’instabilità è al centro della politica italiana e gli zigzag incongrui sono una caratteristica del sistema, non un bug. Dalla fine della seconda guerra mondiale, l’Italia ha cambiato governo ogni 400 giorni circa. Una delle caratteristiche sono gli elettori che prima si riuniscono attorno a qualche partito, poi lo abbandonano per seguire qualche altro pifferaio di Hamelin.

Ed è così che i successi salgono e crollano a super velocità.

Anche le regole del sistema elettorale italiano in vigore ad oggi gioca a vantaggio di Meloni. Gli elettori non scelgono direttamente il primo ministro. E poiché c’è una tale frammentazione, una figura come Meloni deve solo convincere una pluralità di elettori dell’idoneità del suo partito.

In questo caso, Fratelli d’Italia dovrebbe essere la scelta di circa un quarto degli auspicati elettori, abbastanza per renderlo il partito più popolare d’Italia. E sulla base della sua coalizione con altri a destra, in contrasto con le lotte interne a sinistra, ha probabilità schiaccianti di prevalere nel voto.

Ma i voti nazionali, anche apparentemente decisivi, raramente portano il cambiamento di marea che potrebbero, ad esempio, in Francia o negli Stati Uniti.

Un tentativo di moderazione

Nelle sue opinioni sociali, Meloni ha più o meno lo stesso profilo di Viktor Orban, l’orchestratore della svolta autocratica dell’Ungheria. Meloni sottolinea l’importanza di proteggere quella che, secondo lei, è l’identità cristiana dell’Europa.

Ma su altre questioni, Meloni ha cercato di rendersi più appetibile al centro Italia, una tattica che ha contribuito a portare il suo partito dai margini in cui era alle vette attuali.

  1. Una volta ha sostenuto lo scioglimento della zona euro; ora dice che il posto dell’Italia è in Europa.
  2. Era solita tirare fuori idee cospirative su forze sconosciute che orchestravano deliberatamente la migrazione di massa in Italia; non parla più in questi termini.
  3. Paragona Fratelli d’Italia ai Tories della Gran Bretagna e al Likud in Israele: partiti conservatori, non demolitori di norme.
  4. Si è presentata come impegnata a volte a sostenere le iniziative di Draghi, anche sulle misure relative all’Ucraina, Paese che ha sostenuto inequivocabilmente contro la Russia.

«Ha sviluppato un modo di parlare con gli interlocutori internazionali, suonando ragionevole», ha affermato Nathalie Tocci, direttrice dell’Istituto italiano per gli affari internazionali.

Allora cosa collega Meloni all’era fascista?

I critici dicono che alcuni thread rimangono. Nel corso degli anni, due discendenti di Mussolini hanno corso sotto le insegne del partito. Diversi membri del partito nel 2019 hanno partecipato a una cena per commemorare la marcia su Roma.

Il disordine della sinistra

La debolezza a sinistra si traduce in forza a destra e raramente la sinistra è stata su un terreno più instabile. Se tutti i partiti di sinistra si fossero uniti, avrebbero potuto fare del voto una gara. Ma visto quanto sono divisi, non hanno quasi alcuna possibilità.

Non è sempre stato così.

Nel 2019, il leader di un altro partito di estrema destra, Matteo Salvini, ha orchestrato un crollo del governo nel tentativo di imporre nuove elezioni e conquistare il potere per se stesso.

La Lega di Salvini, all’epoca, era di gran lunga il partito più seguito. Ma la sua mossa non funzionò perché il Partito Democratico di centrosinistra e il Movimento Cinque Stelle anti-establishment hanno messo da parte anni di feroce rivalità e si sono uniti per formare una coalizione che ha evitato le elezioni e ha chiuso le porte a Salvini.

Questa volta, il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico sono in rapporti tesi. Entrambi avevano fatto parte del governo di Draghi, ma il Movimento Cinque Stelle ha contribuito ad avviarne il crollo, in parte perché si opponeva al progetto di un inceneritore di rifiuti.

La spaccatura tra i partiti, ha detto a luglio il leader del Partito Democratico ed ex presidente del Consiglio Enrico Letta, era diventata «irreversibile».

Ora stanno conducendo campagne separate contro la destra ed i risultati saranno quelli paventati.

Politica / Rieccoli: le elezioni italiane li riporteranno probabilmente al potere / Stanislao Barretta / spunto da Chico Harlan e Stefano Pitrelli del Washington Post

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV