Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Pannone, ex Juve Stabia, ferito negli incidenti di Albanova-Afragolese

Nicola-Pannone-750x375

Nicola Pannone, ex direttore della Juve Stabia, ferito negli incidenti del pre-gara di Albanova-Afragolese. Rottura del femore per il dirigente dell’Afragolese

Pannone, ex Juve Stabia, ferito negli incidenti di Albanova-Afragolese

 

Ieri pomeriggio il pre-gara di Albanova-Afragolese allo stadio “Scalzone” di Casal di Principe è stato funestato da gravissimi incidenti tra le tifoserie nel corso dei quali ha avuto la peggio il dirigente dell’Afragolese Nicola Pannone nel tentativo di sedare gli animi. Pannone, ex direttore della Juve Stabia ai tempi della presidenza del compianto Paolo D’Arco, ha riportato la frattura del femore ed è stato operato d’urgenza alla clinica Pineta Grande. Nel corso degli incidenti la cui dinamica è ancora da appurare nei minimi dettagli, ferito alla mano con arma da taglio anche un tifoso dell’Afragolese.

L’ennesima pagina nera del calcio dilettantistico della Campania. I presidenti delle due squadre al termine del match vinto dall’Afragolese per 1-4 hanno entrambi rassegnato le dimissioni.

Sulla pagina Facebook dell’Albanova dura la presa di posizione del presidente Giuseppe Zippo. Di seguito le sue parole di condanna al termine della gara.

Oggi abbiamo toccato il fondo. La partita passa in secondo piano. Incredibile ciò che è successo all’esterno dello stadio. Scene di guerriglia urbana. Oggi finisce la mia avventura all’Albanova Calcio. Per me il calcio è divertimento. In otto anni mai successo niente di simile. Pannone, persona di 80 anni, ricoverata in ospedale per la rottura del femore. Il mio nome non deve essere più legato all’Albanova Calcio. Manterrò fede ai miei impegni ma alla fine della stagione è finita. Col calcio ci lavoro, sono una persona attenta. E non posso legare la mia persona agli atti indecenti di oggi. Per il tifoso fortunatamente è una cosa lieve. Ma per il direttore dell’Afragolese è una lesione gravissima. Mi sento tradito dalla mia tifoseria. Dopo 25 anni avevo riportato il calcio a Casale ma ora è un mondo che non mi appartiene più“.

 

a cura di Natale Giusti

Foto: restodelcalcio.com

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.