Novellino Juve Stabia Campobasso

Novellino: “Affrontiamo un Campobasso ben organizzato ma faremo bene”

Walter Novellino, tecnico della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Campobasso.

Le dichiarazioni di Walter Novellino sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Per la migliore condizione ci vogliono ancora un pò di partite. Ma abbiamo lavorato bene. Affrontiamo una squadra come il Campobasso ben organizzata ma sono convinto che faremo bene.

C’è da migliorare la condizione fisica. Anche tecnicamente stiamo facendo un buon lavoro. Ma più si gioca e più miglioreremo sicuramente.

Troest? Ci sono delle scelte fatte dall’allenatore. Il ragazzo sta lavorando bene ma ho una rosa abbastanza ampia che mi fa compiere delle scelte e Troest ci tornerà comunque utile in seguito.

Credo che la squadra stia giocando un ottimo calcio e stia lavorando bene ma abbiamo ancora voglia di crescere ancora.

Tonucci e Caldore stanno lavorando bene e fanno quello che a me piace. Tonucci lo conoscevo già ed è un giocatore importante come tutti del resto.

Siamo una squadra che sta bene fisicamente e che deve migliorare con giovani importantissimi e sono convinto che lavorando così possiamo raggiungere presto il nostro obiettivo salvezza.

Evacuo è da tanto tempo che non fa partite. E’ un elemento importante senza trascurare il grande lavoro che sta facendo il giovane Della Pietra.

Credo che la vittoria di Vibo ci dia sicurezza e autostima, due fattori fondamentali. Il mio stimolo per allenare in C è non sentirmi mai protagonista, per me la C è come la Serie A. Ho fatto questa scelta perchè ho sposato una società seria e anche per la piazza importantissima.

Contro il Campobasso è sempre difficile e c’è un allenatore bravo e importante. Ma ho voglia di far vedere che la mia squadra può essere protagonista.

Le condizioni fisiche dei calciatori sono importanti ma è anche importantissima la tecnica soprattutto negli uno contro uno. E noi abbiamo giocatori che possono abbinare entrambe le cose nelle proprie caratteristiche”.

a cura di Natale Giusti.