Moto GP, Round dell’Argentina: i risultati delle FP1 e FP2

Moto GP, Round dell’Argentina: i risultati delle FP1 e FP2 Back to back per la...

LEGGI ANCHE

Moto GP, Round dell’Argentina: i risultati delle FP1 e FP2

Back to back per la Moto GP che si sposta in Argentina, a Termas de Rio Hondo. La notizia più rilevante di questo weekend è che i piloti in griglia saranno solamente 18 per le assenze di: P. Espargaro; Oliveira; Marquez e Bastianini, tutti per infortunio.

Pecco Bagnaia Moto Gp
Fonte: Twitter Ducati

FP1

L’inizio di sessione è un po’ di adattamento e per pulire la pista che viene usata poche volte l’anno ed è molto sporca, soprattutto a livello di sabbia.

Morbidelli è il primo a trovare confidenza sulla pista ed inizia a siglare tempi abbastanza interessanti, lo seguono Bezzecchi e Nakagami.

Vanno forte anche le Aprilia oltre alle Ducati e Rins porta anche la Honda in top dieci dopo che Nakagami è sprofondato in classifica per via dei time attack degli altri piloti.

Sosta ai box per I piloti e poi di nuovo tutti in pista.

Rins cade in curva 1, nessuna conseguenza per lui ma il suo tempo a fine sessione lo porterà fuori dalla top dieci.

Ultima tornata di time attack, la classifica cambia ad ogni giro ma alla fine Vinales si aggiudica le FP1 in 1.39.207 seguito dal compagno di squadra, A. Espargaro, a 0.284 e Martin a 0.301.

Vinales, Moto GP
Fonte: Social Moto GP

FP2

Nelle FP2 i piloti Aprilia si scambiano le posizioni ma resta sempre uno-due Aprilia, seguiti da Bezzecchi che si conferma competitivo.

Nella seconda sessione il primo a scendere sul 1.39 è A. Espargaro seguito da Marini, Miller, Martin e Quartararo.

Dopo 17 minuti, chiusura di anteriore per A. Fernandez per fortuna nessuna conseguenza per lui, nel frattempo Rins si avvicina ad Espargaro e riesce a sopravanzarlo di un nulla.

Molto bene sul passo gara Bagnaia che a fine stint fa siglare anche un 1.39.631 a pochi millesimi da Rins.

Dopo mezz’ora iniziano i time attack per entrare in Q2.

A 18 minuti dalla fine i più felici in pista sono Bagnaia, Espargaro, Vinales, Bezzecchi e Marini che continuano a far piovere caschi rossi su caschi rossi (miglio prestazione del settore).

Il tempo si gioca negli ultimi tre minuti e ad entrare in Q2 sono solo 10 e sono 18 a giocarsela.

KTM che sembrava aver trovato la quadra a Portimao, in Argentina sembra tutt’altra moto e si dimostra in grande difficoltà.

Delusione anche per Quartararo che non riesce a trovare ritmo. Al contrario Morbidelli, il suo compagno di squadra va forte quel che basta per piazzarsi nono ed entrare in Q2, grazie anche ad un ottimo treno di Espargaro.

Proprio Aleix sigla la miglior prestazione, seguito da Vinales, Bezzecchi, Marini, Zarco,  Bagnaia, Martin, Nakagai, Morbidelli e Rins.

Questi i piloti ad accedere in Q2 mentre tutti gli altri si giocheranno l’accesso nella Q1 dove fra i favoriti ci sono Quartararo, A. Marquez e le due KTM.

Appuntamento dunque a domani con la qualifica alle 15.50 e alle 20 con la gara sprint!

Juve Stabia: Non c’è 2 senza 3 il record di 4 stabiesi!

I record sono fatti per essere battuti e in tema promozione in Serie B c'è chi ha staccato altri personaggi della storia giallo-blu
Pubblicita

Ti potrebbe interessare