Marra Juve Stabia
Marra Juve Stabia

Marra: “L’arma in più della Juve Stabia può essere il pubblico del Menti”

Salvatore Marra, ex doppio ex di Juve Stabia e Messina, è intervenuto nel corso della trasmissione “Juve Stabia Live”.

Le dichiarazioni di Marra sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Mi sono trovato molto bene a Castellammare. Ricordo sempre con affetto la vittoria con il Napoli e lo spareggio di Acireale che non dimenticherò mai. Non mi aspettavo l’esonero di Novellino ma non è riuscito ad entrare nella testa dei giocatori e a portare avanti il progetto Juve Stabia. Forse la giovane età dei calciatori ha fatto sì che Novellino non sia riuscito nel suo intento.

Capuano a Messina è un ottimo allenatore. Nelle difficoltà viaggia a nozze. Sarà una partita molto aperta ma vincerà la paura di non perdere da ambo le parti. Da un lato c’è la Juve Stabia in cerca di identità, dall’altro lato c’è un Messina che è alla ricerca di risultati. Mi farebbe piacere vincesse la Juve Stabia che ne ha più bisogno.

Solo a Messina da allenatore ho ragionato col cuore in una situazione di disastro societario. Sono scelte a cui non si può dire di no come non potrei rinunciare alla Juve Stabia. Giocando in una piazza sai anche quello che potresti dare da allenatore eventualmente.

La situazione mentale della Juve Stabia non è delle migliori a differenza del Messina. L’arma in più della Juve Stabia può essere il pubblico che può spingere la squadra stringendosi attorno ad essa. C’è bisogno che l’allenatore della Juve Stabia sproni il pubblico. L’allenatore giusto per la Juve Stabia contro il Messina sarà proprio il pubblico.

Il minutaggio? Purtroppo oggi dobbiamo capire che nel post pandemia per tante società è un disastro. E’ normale che se c’è un aiuto finanziario per la società, l’allenatore deve accettarlo. In una piazza importante come Castellammare però è difficile fare minutaggio. La Juve Stabia non è Vibo o Monopoli. Qui bisogna portare giovani già pronti per la Serie B. E ci vogliono giocatori con la testa per giocare in determinate piazze.

Se la Juve Stabia riesce a passare in vantaggio domenica non finirà 1-0. Penso che la cosa più difficile sarà sbloccare la gara e spero in un 2-0″.

a cura di Natale Giusti. 

Ascolta la WebRadio