24.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Agosto 10, 2022

M5S, Manzo: “Crisi del Settore wedding, depositata interrogazione al Mise”

Da leggere

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La pandemia ha messo in ginocchio le economie dei paesi di tutto il mondo, tanti sono i settori economici che hanno subito danni, speriamo non irreversibili, come il “settore wedding” che è tra quelli in Italia maggiormente colpiti dai continui Lockdown e divieti.

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della deputata del Movimento 5 Stelle, Teresa Manzo, sulla crisi del “settore wedding”:

“Tra i settori più colpiti dalla crisi dettata dal Covid non possiamo dimenticare quello del wedding, che fisiologicamente ha subito bruschi cali di fatturato, in taluni casi anche pari al 100%, a causa delle numerose nozze rinviate, cancellate o svolte tra pochi intimi per seguire le regole anti-contagio.”, esordisce la deputata Teresa Manzo, delineando i dati statistici che caratterizzano un settore a rischio default.

“Secondo l’Istat, sono 17.000 i matrimoni saltati tra marzo e aprile 2020, 50.000 se prendiamo in considerazione come parametro di riferimento il periodo tra maggio e giugno 2020. Tantissimi in Italia sono i lavoratori e gli imprenditori di questo comparto che ancora oggi stanno pagando una ripartenza mai, di fatto, avvenuta per le proprie attività da quando ci troviamo a convivere con il Covid”, continua Manzo.

“Per queste ragioni, ho presentato un’interrogazione parlamentare al Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, per chiedere al Governo se e quando intenda adottare linee guida nazionali che fissino regole ben precise per il rilancio di questo settore e se potrà essere contemplata la possibilità di lasciare un ristretto margine di autonomia alle Regioni nella gestione delle singole specificità territoriali – insiste – La linea indicata dal M5S per affrontare questa delicata situazione prevede tempi certi per la futura ripresa dei matrimoni e in generale degli eventi in Italia, con sospensione delle cartelle esattoriali e dei tributi per il 2020/21, garantendo allo stesso tempo finanziamenti a fondo perduto per le aziende e indennità per i lavoratori autonomi”.

“Il solo settore del wedding coinvolge più di 80.000 aziende e oltre un milione di lavoratori, ed è per questo che mi auguro provvedimenti tempestivi e adeguati per tutelare un comparto fermo per cause di forza maggiore, accompagnandolo verso una ripresa che cammini di pari passo con il miglioramento della situazione del contagio”, conclude Teresa Manzo.

Photo by Photos by Lanty on Unsplash

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy