Juve Stabia, respinto il ricorso del Catania. Le Vespe restano quinte

foto Juve Stabia Foggia Calcio Serie C

La Juve Stabia resta al quinto posto della classifica della regular season di Serie C Girone C. E’ stato dichiarato infatti inammissibile il ricorso del Catania avverso i due punti di penalizzazione. Ricordiamo che nel corso della stagione la squadra etnea aveva visto già dimezzata la penalizzazione di 4 punti inflitta per inadempienze amministrative nel corso dell’ultimi trimestre della stagione 2019-2020.

La Juve Stabia quindi affronterà regolarmente la Casertana nel primo turno dei Playoff del Girone domenica 9 maggio alle ore 17:30 allo stadio “Romeo Menti”.

Di seguito il dispositivo con la sentenza emessa dal Collegio di garanzia del Coni che conferma la classifica attuale e il quinto posto ottenuto sul campo dalle Vespe.

“La Prima Sezione del Collegio di Garanzia, presieduta dal prof. Mario Sanino, all’esito della sessione di udienze tenutasi in data odierna, ha assunto le seguenti determinazioni:

HA DICHIARATO INAMMISSIBILE il ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 112/2020, presentato, in data 9 dicembre 2020, dalla società Calcio Catania S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), nonché contro la Procura Federale della FIGC e con notifica effettuata anche alla Procura Generale dello Sport presso il CONI, per l’annullamento e/o la riforma, ai sensi degli artt. 54 e 62 del Codice della Giustizia Sportiva del CONI, della decisione della Corte Federale d’Appello della FIGC n. 046/2020-2021, depositata (completa di motivazioni) il 9 novembre 2020 e comunicata alla società istante in pari data, con la quale, in parziale accoglimento del reclamo proposto dalla suddetta società avverso la decisione del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare n. 10/TFN-SD 2020/2021, pubblicata e notificata in data 1 ottobre 2020, che aveva inflitto alla ricorrente le sanzioni della penalizzazione di quattro punti in classifica e dell’ammenda di € 500,00 per la contestata recidiva, è stata ridotta la penalizzazione medesima da quattro a due punti, con conferma dell’ammenda di € 500,00; HA, ALTRESI’, DISPOSTO CHE LE SPESE SEGUANO LA SOCCOMBENZA E VENGANO LIQUIDATE, NELLA MISURA DI €5.000,00, OLTRE ACCESSORI DI LEGGE, IN FAVORE DELLA RESISTENTE FIGC”. 

 

a cura di Natale Giusti 

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.