Juve Stabia, forza quattro – EDITORIALE

Juve Stabia - Romero

La Juve Stabia riprende confidenza con la vittoria grazie alla sfida interna con la Viterbese. Contro i laziali convincente è la prova della squadra di Padalino, concentrata per tutto l’arco della gara che l’ha vista opposta ad un avversario che ha mostrato una caratura modesta.

Due gol in avvio di primo e secondo tempo sono stati sufficienti a domare i leoni di Viterbo. Una vittoria nel segno del quattro perchè al quarto minuto, del primo tempo come della ripresa, la Juve Stabia ha punto i suoi rivali. Bellissimo per manovra e velocità la rete di Romero, tornato ad esultare dopo un mese e mezzo, mentre acuto solitario ed indisturbato è stato il raddoppio di Fantacci. Un risultato secco che aumenta il proprio legame col quattro perchè i gialloblu hanno riacciuffato la vittoria al quarto tentativo dopo l’ultimo successo col Bisceglie, targato ancora Fantacci.

Un successo atteso ma non scontato perchè preceduto dall’emergenza che ha condizionato le scelte di Padalino in attacco ed in difesa. Scelte obbligate che però si sono rivelate azzeccate, con i giovani Mulè e Codromaz a smaltire senza difficoltà il poco lavoro richiesto da Rossi e Tounkara, e Orlando e Romero in piena sintonia con l’ispirato Fantacci.

Va da sé che non tutti i difetti visti nelle scorse gare sono cancellati dal successo di oggi. I progressi dei ragazzi di Padalino andranno testati contro avversari più ostici, contro cui sarà importante chiudere prima la gara. Al netto delle belle trame di gioco, unico neo della gara degli stabiesi sono state le occasioni non concretizzate prima di trovare la rete del raddoppio.

Imperfezioni molto più sopportabili quando il risultato consegnato dai 90 minuti è positivo. Importante la settimana tipo di lavoro, per oliare i meccanismi ma soprattutto per recuperare qualcuno degli indisponibili. Dopo aver giocato a Forza 4 bisogna proseguire con lo spirito battagliero del Risiko.