Juve Stabia- Cavese, la presentazione del match

LEGGI ANCHE

Castellammare di Stabia– Derby campano nel nome di Catello Mari quello che andrà in scena domani alle 18.30 tra Juve Stabia e Cavese al Menti di Castellammare.

Si preannuncia un clima di festa sugli spalti dell’impianto stabiese, grazie al rapporto di amicizia tra le due tifoserie, unite nel ricordo dell’ex giocatore dei metelliani, stabiese di nascita, prematuramente salito al cielo dopo un incidente nella notte dei festeggiamenti per la promozione della Cavese.

Dal punto di vista prettamente tecnico-tattico, le vespe hanno bisogno dei tre punti per continuare a cullare il sogno promozione, mentre gli ospiti sono alla ricerca di punti preziosi in chiave play off. I ragazzi di mister Modica stanno disputando un grande campionato e sono a ridosso della zona che porta agli spareggi promozione, cercheranno di agguantare il treno play off.

La rosa dei blufoncé è composta da giocatori importanti come il portiere De Brasi, in passato vicino alle vespe, Manetta, Palomeque, Tumbarello, Bettini, Flores, Fella, Magrassi, Sainz Maza e gli ex Bacchetti, Favasuli e Rosafio. Solo per citarne alcuni. Sono reduci dall’importante pareggio per 2-2 a Trapani e dalla vittoria per 2-0 sulla Cavese al Lamberti. Nel match di andata le vespe espugnarono lo stadio cavese per 0-1 grazie ad un gol di Paponi.

Mister Fabio Caserta dovrà rinunciare ad Allievi infortunato e deve valutare le condizioni di Vitiello e Marzorati. Ci sarà una sorta di emergenza nel reparto difensivo. Modica, invece, non dovrebbe avere a disposizione Lia e deve valutare Migliorini. Ecco le probabili formazioni:

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani, Schiavi, Mezavilla, Troest, Germoni, Calò, Viola, Carlini, Torromino, Paponi, Melara.

CAVESE (4-3-3): De Brasi, Palomeque, Bacchetti, Silvestri, Ferrara, Tumbarello, Migliorini, Favasuli, Fella, Magrassi, Sainz Maza.


Juve Stabia TV


Da Riva nuovo rinforzo per il centrocampo della Juve Stabia

Da Riva sarà un altro centrocampista della Juve Stabia fino a giugno 2025.  Come già preannunciato dalla nostra redazione, è di oggi l’ufficialità per...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare