Juve Stabia-Avellino, la presentazione del match

LEGGI ANCHE

Juve Stabia-Avellino, siamo solo alla seconda di campionato del Girone C di Lega Pro ma è già una sfida cruciale per gli irpini e soprattutto per il mister Massimo Rastelli, ex calciatore e allenatore anche delle Vespe, che potrebbe giocarsi la panchina al “Menti”.

Una sfida in cui conteranno molto le motivazioni, come del resto in ogni derby, ma anche l’ordine e l’equilibrio tattico che la Juve Stabia ha dimostrato di avere, giocando in trenta metri a due tocchi, nella vittoriosa trasferta di Teramo contro il Monterosi Tuscia.

I TEMI DI JUVE STABIA-AVELLINO.

La Juve Stabia arriva al derby con l’Avellino con un ambiente che ribolle di entusiasmo dopo la bella vittoria in esterna con il Monterosi Tuscia. Mister Pagliuca dovrebbe confermare in gran parte la formazione che è scesa in campo contro il Monterosi domenica scorsa che ha visto, tra gli altri, un Leone in grande spolvero, autore di una grande prestazione oltre che di un eurogol che ha deciso il match.

Juve Stabia rinfrancata anche dalle belle parole del tecnico avversario Rastelli che, nella conferenza pre-gara, ha parlato di una squadra giovane che gioca senza grandi pressioni, offre un ottimo gioco in campo e non offre punti di riferimento agli avversari.

Squalificato mister Pagliuca per l’espulsione rimediata a Termao col Monterosi Tuscia, sarà sostituito da Nazzareno Tarantino, eroe gialloblè della finale con l’Atletico Roma del 19 giugno 2011.

Mister Rastelli, consapevole della difficoltà di inculcare in tempi brevi ai suoi il modulo tattico 4-3-1-2 con il rombo a centrocampo, si è detto felice di aver incassato la fiducia della società già in un colloquio telefonico avuto con il presidente D’Agostino, domenica sera, il giorno dopo la brutta sconfitta interna con il Latina dovuta, secondo lo stesso Rastelli, alla foga di voler dimostrare tutto e subito ai propri tifosi e chiudere la pratica della prima gara.

Possibile qualche cambio nella formazione iniziale che Rastelli manderà in campo rispetto all’undici iniziale mandato in campo contro il Latina.

LA QUATERNA ARBITRALE DI JUVE STABIA-AVELLINO.

La gara tra Juve Stabia e Avellino sarà diretta dal sig. Matteo Centi della sezione di Terni. Centi è al suo quinto Anno in serie C con 50 gare dirette e con questo score:
19 vittorie interne; 16 pareggi e 15 affermazioni esterne,
19 rigori assegnati e 15 espulsioni decretate.

 

La direzione in questo Derby segnerà il suo esordio stagionale.
Sono 3 i precedenti con entrambe le squadre, quelli con le Vespe
sono:
22/12/2021 Juve Stabia – Fidelis Andria 1-1 ( Eusepi – Di Piazza)
06/11/2023 Giugliano – Juve Stabia 0-1 ( Autorete di Gomez)
26/02/2023 Juve Stabia – Catanzaro 1-4 ( Scaccabarozzi;
Iemmello (doppietta); Biasci e Vandeputte).

I 3 precedenti con i lupi Irpini :
21/11/2021 Avellino – Picerno 1-1
16/10/2022 Avellino – A. Cerignola 1-1
05/02/2023 Avellino – Crotone 3-1.
Gli assistenti:
1° Sig. Andrea Crovotta della sezione di Città di Castello
2° Sig. Andrea Bianchini della sezione di Perugia
IV° Sig. Gianluca Catanzaro della sezione di Catanzaro.

PROBABILI FORMAZIONI JUVE STABIA-AVELLINO.

JUVE STABIA (4-3-2-1): Thiam; Baldi, Bachini, Bellich, Mignanelli; Buglio, Leone, Erradi; Bentivegna, Piscopo; Candellone. 

Allenatore: sig. Nazzareno Tarantino (squalificato Pagliuca)

AVELLINO (4-3-1-2): Ghidotti; Cancellotti, Cionek, Benedetti, Tito; Dall’Oglio, Palmiero, D’Angelo; Lores Varela; Patierno, Gori. 

Allenatore: sig. Massimo Rastelli.

 

 


Juve Stabia TV


Torta al limone e mirtilli!

Questa torta al limone e mirtilli è perfetta per qualsiasi occasione, soprattutto per una colazione o un brunch con gli amici.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare