28.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

Le pagelle di Inter – Hellas (1-0): Hakimi devastante; Darmian decide

Da leggere

 

SERIE A – Le pagelle di ViViCentro: torna alla vittoria l’Inter grazie a un preziossimo gol di Darmian nel finale. L’Hellas gioca con coraggio e mette in difficoltà i nerazzurri, ma alla fine la spunta Conte.

Finisce 1-0 per l’Inter la 33esima giornata di Serie A contro l’Hellas Verona. Darmian entra nel secondo tempo e decide la partita. Hakimi devastante; Lukaku non pervenuto. Tra i gialloblù: Lasagna tra i migliori; Faraoni e Dimarco imprendibili. Scopriamo insieme le pagelle della partita.

LE PAGELLE DELL’ INTER

Handanovic 5,5: ordinaria amministrazione per il capitano nerrazzurro. Male su Faraoni nel finale: nel tentativo di bloccare un pallone alto, se la lascia sfuggire in rete. L’arbitro però lo grazia fischiando fallo.

Skriniar 6,5: bene il terzetto difensivo dell’Inter. Chiude bene su Bessa e Dimarco. Nel finale tiene alta la guardia.

De Vrij 6,5: chiude con la sua solita eleganza e precisione. È ormai sempre più leader della difesa.

Bastoni 6,5: anche lui molto bene contro l’attacco gialloblù. Quando può sventaglia in verticale verso una delle due punte.

Hakimi 7: inarrestabile. Dimostra tutte le sue doti da corridore contro un Lazovic che non riesce mai a fermarlo. Nel primo tempo è suo l’unico tiro in porta dell’Inter. Nella ripresa, prende un palo da calcio di punizione e fornisce l’assist per il gol in contropiede di Darmian. (dal 79′ D’Ambrosio SV)

Barella 6,5: gioca a tutto campo, come sempre; aiuta molto in difesa ed è il primo a fuggire in avanti in caso di contropiede.

Brozovic 5,5: non è preciso come al solito; sbaglia numerosi passaggi in mediana e, più in generale, rallenta il palleggio nerazzurro. (dal 79′ Gagliardini SV)

Eriksen 5,5: anche lui come il collega di reparto; impreciso più nelle conclusioni che nei passaggi. (dal 64′ Sensi 6: dà vivacità alla manovra dell’Inter e aiuta la squadra nella ricerca del vantaggio)

Perisic 6: un po’ spento rispetto all’ultima giornata; prova la sua classica giocata di finta e cross, ma gli riesce solo una volta. Bene in fase difensiva. (dal 64’Darmian 7: l’uomo della provvidenza per i nerazzurri; dopo il gol-vittoria contro il Cagliari, decide anche la gara contro il Verona, facendosi trovare nel posto giusto al momento giusto.)

Lautaro 6: prestazione così e così per l’argentino dell’Inter. Comincia la gara rubando palla a Ceccherini, ma sbagliando clamorosamente davanti a Silvestri. Meglio nel secondo tempo. (dal 71′ Sanchez 6: dà un contributo alla squadra con la sua qualità)

Lukaku 5,5: altra partita sottotono per il belga, complice, forse, anche la stanchezza. Agisce bene come pivot, ma non riesce mai ad arrivare al tiro: nei 90 minuti ha trovato solo una volta lo specchio della porta.

All. Conte 6,5: questa volta i cambi sono decisivi; Darmian si sta dimostrando ancora una volta importante nel progetto del mister nerazzurro. Ottima, intanto, la capacità dei suoi di riuscire a difendere il risultato e di aspettare il momento giusto per fare male agli avversari.

LE PAGELLE DEL H. VERONA

Silvestri 6,5: para quanto può, su Lautaro e Hakimi, ma non può davvero nulla sul tiro di Darmian, rimasto da solo davanti la porta.

Ceccherini 6: tiene a bada Lautaro, spesso con le cattive, facendosi ammonire. Viene sostituito alla ripresa (dal 46′ Gunter 6: buona anche la sua prestazione; Lukaku è annullato per tutti i 90 minuti)

Magnani 6,5: marca stretto Lukaku e vince il duello con il gigante nerazzurro. Anche lui sostituito alla ripresa per un ammonizione. (dal 46′ Dawidowicz 5,5: Lautaro è un avversario scomodo, ma, bene o male riesce a contenerlo. Lascia Darmian tutto solo in occasione del vantaggio nerazzurro.)

Dimarco 6,5: uno dei più pericolosi per l’Hellas, anche se dietro si fa vedere poco. Ottimi spunti e cross precisi; nel primo tempo cerca anche la porta, senza successo però. (dal 72′ Udogie 6: solo pochi minuti per lui)

Faraoni 6,5: praticamente imprendibile. Mette in apprensione la retroguardia nerazzurra più e più volte. Trova anche il gol con l’aiuto di Handanovic, ma l’arbitro fischia un (dubbio) fallo.

Tameze 5,5: non riesce a portare la sua solita quantità, ma ci prova lo stesso. Esce per infortunio. ( dal 64′ Salcedo 5,5: altro ex della gara; si vede pochissimo e non incide nel match)

Ilic 5,5: tanta qualità, ma, oggi, poco coraggio. Non riesce a inserirsi nelle linee nerazzurre e, di conseguenza, a fare male.

Lazovic 6: lavora molto contro un avversario scomodo come Hakimi; cerca spesso di arrivare al cross.

Barak 5: impreciso e impacciato; nel secondo tempo spreca un’occasione ghiotta davanti ad Handanovic calciando alto.

Bessa 6: nel primo tempo ha sui suoi piedi una buona opportunità, ma Handanovic gli chiude la porta. Cala nella ripresa.

Lasagna 6: lavora tantissimo per la squadra, costruendo, nel primo tempo, diverse buone occasioni. Cala nel secondo tempo dopo il vantaggio dell’Inter.

All. Juric 5,5: ottava sconfitta in 9 partite per il suo Verona che esce da San Siro a testa alta contro la capolista. Poco cinica nel concretizzare le buone azioni proposte.

 

A cura di Claudio Savino

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy