Gruppo +Europa di Brescia su astensione dalle udienze indetto da UCPI

LEGGI ANCHE

Visite : 0
Riceviamo, dal Gruppo +Europa di Brescia, e pubblichiamo.

Il Gruppo +Europa di Brescia condivide le ragioni e le preoccupazioni che hanno indotto l’Unione delle Camere Penali Italiane ad indire l’astensione dalle udienze dal 20 al 23 novembre 2018 in difesa della Costituzione e dei diritti della persona, nonché al fine di denunciare l’inaccettabile “controriforma” della giustizia penale che rischia di abbattersi su ogni cittadino.

Le scelte e le proposte del Governo in carica e della maggioranza giallo-verde in materia penale, e segnatamente in tema di interruzione della prescrizione, limitazione all’accesso ai riti alternativi al dibattimento e legittima difesa, oltreché di protezione umanitaria e disciplina dei fenomeni migratori, rispondono ad un disegno securitario, populista e giustizialista, in spregio ai fondamentali diritti della persona di rango costituzionale.

Giusto processo, terzietà del giudice, ragionevole durata dei processi, presunzione di non colpevolezza, libertà personale, funzione rieducativa della pena: questi devono essere i principi e le coordinate irrinunciabili di ogni iniziativa in materia penale.

Il GRUPPO +EUROPA BRESCIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sciopero Circumvesuviana il 30 maggio: stop di quattro ore e disagi per pendolari e studenti

Ennesimo sciopero della Circumvesuviana, il 30 maggio: servizio sospeso per quattro ore, disagi per tutti.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare