26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Agosto 13, 2022

Gli ultras romanisti ‘processarono’ i cinque complici di De Santis

Da leggere

I dettagli

Lo scorso anno ci furono striscioni a suo favore in Curva Sud, lunedì prossimo probabilmente non sarà così. Gli ultras romanisti, secondo Il Mattino, prendono le distanze da Daniele De Santis dopo l’aggressione ai napoletani e la morte di Ciro Esposito. Il tifo giallorosso avrebbe organizzato addirittura una sorta di processo interno per i cinque tifosi che, in seguito agli scontri costati la vita a Ciro Esposito, scapparono abbandonando ferito a terra Daniele De Santis. È emerso nella requisitoria in cui martedì la procura di Roma ha chiesto per De Santis la pena dell’ergastolo: “Vi rivelerò una chiccha sulla vicenda che prova ulteriormente che De Santis quel giorno non ha agito da solo”, ha detto il pm Antonino Di Maio “Durante le indagini è emerso che gli ultrà della Roma hanno processato i complici di De Santis ritenendo la loro azione vigliacca”. Il ruolo di De Santis sarebbe stato quello di lanciare «bomboloni» contro il pullman di tifosi napoletani, fermo a poche decine di metri dal Ciak Village, a Tor di Quinto, invitandoli sogghignando «Scendete che v’ammazzo tutti», per poi trarli «con lucida follia nel vialetto dove c’erano i complici». C’erano donne e bambini e nel codice non scritto degli Ultras questa cosa non può accadere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy