27.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Agosto 13, 2022

Givova Scafati a caccia del quinto posto nel girone bianco: riecco Udine

Da leggere

Si disputerà questa domenica, con palla a due alle ore 18:00, l’ultima giornata (sesta) del girone bianco del campionato di serie A2, valevole per la seconda fase stagionale. Al PalaMangano, la Givova Scafati ospiterà l’Apu Old Wild West Udine, con il dichiarato intento di replicare alle due sberle subite dai friulani recentemente, sia in semifinale di Coppa Italia che nella gara di andata.

Facendo leva sul vantaggio del fattore campo e sulla disponibilità di tutti i propri effettivi, la compagine dell’Agro scenderà in campo con il coltello tra i denti, per provare a chiudere con tre vittorie di fila questa seconda parte di campionato, che precede l’inizio dei play-off.

Gli avversari, invece, dal canto loro, faranno il possibile per tenere sotto i gialloblù e non farsi raggiungere in classifica, quindi preservando almeno il quinto posto e puntare magari, anche in virtù dei risultati che potrebbero pervenire da altri campi, a scalare la graduatoria.

Givova Scafati vs OWW Udine

L’AVVERSARIO

L’espertissimo coach Matteo Boniciolli dispone di una rosa ampia e variegata, che si compone di ben undici elementi intercambiabili. In questa seconda fase del campionato, sono addirittura tre gli atleti bianconeri a viaggiare con medie punti superiori alla doppia cifra: la guardia Johnson (17), il playmaker Giuri (14,7) e l’ala grande Antonutti (12). Poco più dietro ci sono poi il pivot statunitense Foulland (9,2) ed il playmaker Amato (8,2). Ma la rosa friulana si compone pure di gente del calibro dell’ala grande Italiano (ex di turno, in gialloblù nelle nella prima parte della stagione 2018/2019), degli esterni Deangeli, Mobio, Nobile e Schina e del lungo Pellegrino.

 

LE DICHIARAZIONI

Umberto Di Martino, assistant coach Givova Scafati

L’assistente allenatore della Givova Scafati Umberto Di Martino: “La vittoria di Torino ha aumentato la nostra autostima, perché ci ha dato la conferma che quando siamo al completo possiamo ottenere risultati importanti, frutto di determinazione ed intensità difensiva, in cui ognuno ha fornito il proprio prezioso contributo. Le ultime due vittorie sono coincise con la circostanza di aver recuperato Marino e Sergio, che ci hanno consentito di allenarci al completo e quindi aumentare l’alchimia tra i reparti ed i singoli giocatori. Dobbiamo pensare a noi stessi e arrivare pronti alla prima partita playoff”.

“Domenica contro Udine ci troveremo al cospetto di una formazione, lunga, molto fisica e ben allenata, che ha undici giocatori intercambiabili. Dovremo stare molto attenti alle loro bocche da fuoco, come Johnson, che all’andata ha messo a segno i canestri importanti nei momenti decisivi della partita. Dovremo tenere alta l’intensità difensiva, controllare i rimbalzi e provare a migliorare quanto già stiamo facendo”.

Valerio Cucci, pivot della Givova Scafati

 

L’ala grande Valerio Cucci: “Il successo conquistato a Torino ha accresciuto la fiducia sulle qualità e le prospettive della squadra, che, pur non essendo mai state messe in discussione, dopo simili prestazioni riecheggiano ancor più forti di prima”.

“Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere meritatamente in questo girone bianco, insieme alle altre big del campionato di serie A2, e le recenti vittorie conseguite ci consentono di avvicinarci nelle migliori condizioni fisiche e mentali possibili ai playoff ormai alle porte. Prima però dobbiamo passare per l’ultimo turno della seconda fase, in cui troviamo Udine, una delle formazioni più lunghe e forti della categoria, che ha lunghi di grande stazza fisica, per cui dovremo essere molto attenti, consapevoli comunque di poter affrontare e battere chiunque”.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy