Formula Uno, GP Giappone 2023: le pagelle di Carlo Ametrano

Carlo Ametrano, in esclusiva ai nostri microfoni, commenta il GP del Giappone. Scopriamo insieme le sue pagelle

LEGGI ANCHE

Formula Uno, le classiche pagelle dello scrittore stabiese Carlo Ametrano intervenuto in esclusiva al termine del GP del Giappone vinto da Max Verstappen.

Formula Uno, GP Giappone 2023: le pagelle di Carlo Ametrano

La giornata perfetta. Max Verstappen torna sul gradino più alto del podio e vince il GP del Giappone davanti alle due McLaren col secondo posto di Norris e il terzo di Piastri, che nell’anno di debutto nel Circus centra il suo primo podio in F1. Una gran bella prova di forza sia da parte della McLaren, seconda forza in pista, ma soprattutto da parte di Red Bull che con la vittoria di Verstappen diventa ufficialmente campione del mondo nel campionato costruttori. Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno. Con lo scrittore è stato fatto il punto sul Gran Premio svolto ieri a Suzuka.

Pubblichiamo l’estratto dell’intervista telefonica

Ciao Carlo, prima di iniziare con il pagellone ti chiediamo una considerazione sulla gara.

“Si ritorna alle vecchie tradizioni. Verstappen è tornato, così come il suo dominio. Diciamo che a Singapore si era presto un caffè e ieri a Suzuka ha fatto subito capire a tutti chi è che comanda”.

Primo posto per la Red Bull di Max Verstappen. Voto?

“Cosa devo dire? Gara dominata e titolo costruttori consegnato al team, considerando lo sprofondo di Perez. Semplicemente meraviglioso: è tornata la Formula Verstappen. Voto 10 e lode”.

Seconda piazza per Lando Norris: ancora lui! Voto?

“Molto molto forte. La McLaren ha fatto davvero un grande Gran Premio, confermandosi per distacco come seconda forza in pista. Voto 9.5”.

Terzo posto per il compagno di squadra Piastri: primo podio in F1 per lui. Che ne pensi?

“Che grandissima gara! Trova il suo primo podio in F1 all’anno di debutto. Parliamo di un fenomeno: ne sentiremo parlare davvero tanto. Voto 9.5”.

Quarta piazza per Charles Leclerc. Voto?

“Delusione totale. Cosa posso dare a una Ferrari che arriva quarta? Domenica scorsa si pensava avessero vinto il titolo, ma io non mi illudo. Voto 5.5”.

Quinto invece Lewis Hamilton. Che ne pensi?

“Credo ci sia poco da dire. Mercedes deve fare di più, deve portare aggiornamenti, mentre Hamilton ha fatto davvero un’ottima gara. Cosa poteva fare di più? Voto 6 di stima”.

Test conclusi, l’analisi di Carlo Ametrano

Sesta piazza per Carlos Sainz. Come valuti la sua gara?

“Domenica a Singapore si credeva un fenomeno, mentre ieri sembrava un taxi. Voto 4”.

Che mi dici della settima posizione di Russell?

“Davvero molto male: così non andiamo bene. Mercedes deve migliorare davvero tanto. Voto 5”.

Segue subito Fernando Alonso, particolarmente spento. Voto?

“Non ci siamo. L’Aston, dopo l’ottima partenza, si è sgonfiata sempre di più. Devono migliorare davvero tanto, anche se Alonso più di così difficilmente può fare. Voto 5.5”.

Che voto dai al nono posto di Ocon?

“Buona prestazione: guadagna punti che per lui e per il team sono davvero molto importanti. Gli diamo 6”.

Cosa mi dici invece della decima piazza di Gasly?

“Anche per lui stesso discorso del compagno. Voto 6”.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo e diamo appuntamento a tutti i nostri ascoltatori al GP del Qatar, tra due settimane. Prima di chiudere, ci vuoi aggiornare sui tuoi appuntamenti?

 “Sì. Ci diamo appuntamento giovedì sera a Odeon Tv per commentare quanto accaduto a Suzuka. Sono davvero orgoglioso di questo, ringrazio come sempre Filippo Gherardi e Martina Renna per l’invito. Dopo il grande Senna Day e il Minardi Day, sono stato ospite anche all’Orgoglio Motoristico Romano. Sono stati tre giorni unici: un evento incredibile! Ci tenevo di cuore a ringraziare il presidente Stefano Pandolfi per l’invito: mi sono sentito onorato”.

 

Castellammare di Stabia: Al Tenda Open Space dibattito su relazioni e solitudine ai tempi dei social media dal titolo “Disconnettiti dalla solitudine, giù la...

Un evento da non perdere per chi ha il desiderio di approfondire i temi trattati da professionisti invitati all'evento
Pubblicita

Ti potrebbe interessare