FIBA World CUP 2019 Qualifiers: il 24 novembre a Torino l’Italia affronta la Romania

LEGGI ANCHE

A poco più di due mesi dalla fine dell’Europeo, la Nazionale maschile torna in campo per le Qualificazioni a FIBA World CUP 2019. Il prossimo 24 novembre al PalaRuffini di Torino, Italia-Romania aprirà il Girone D, nel quale sono inserite anche Croazia e Paesi Bassi.

Sono intervenuti alla Conferenza di presentazione, svoltasi quest’oggi nella Sala Stampa della Regione Piemonte in piazza Castello di Torino, Giovanni Petrucci, Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Romeo Sacchetti, CT della Nazionale italiana, Giovanni Maria Ferraris, Assessore allo Sport Regione Piemonte, Roberto Finardi, Assessore allo Sport Comune di Torino, Tiberiu Mugurel Dinu, Console Generale di Romania a Torino, Paolo Bellino, Direttore Generale RCS Sport, e Massimo Feira, Amministratore delegato Auxilium Torino.

Durante la conferenza coach Sacchetti, alla prima assoluta sulla panchina dell’Italbasket , ha diramato la lista dei 24 giocatori convocabili per la prima delle tre finestre della prima fase di qualificazione al Mondiale, in programma in Cina dal 31 agosto al 15 settembre 2019.

Così il presidente Petrucci: “Siamo al battesimo della Nazionale del CT Romeo Sacchetti. Non basta essere un buon tecnico, ci vuole un background di spessore. E Sacchetti, oltre ad essere un allenatore vincente, ha un background solido. Oggi è nella sua città, che l’ha visto crescere come giocatore. E l’Italia torna a Torino, che durante il Preolimpico ci ha regalato un entusiasmo mai visto prima. Ci sono tutti gli ingredienti per fare una bella figura. Come vedete nella lista dei 24 ci sono anche i giocatori di Eurolega e alcuni di Milano ma non ci saranno guerre con le società. Ringrazio le Amministrazioni comunali e regionali, mi congratulo con RCS e saluto la comunità romena, con cui fin dai tempi in cui ero al CONI ho sempre avuto un bel rapporto. Ci facciamo un grande in bocca al lupo”.

Queste le parole di Sacchetti: “Giocheremo a Torino, dove ho giocato, e contro la Romania, Paese che ha dato i natali a tutta la mia famiglia: il mio esordio sulla panchina dell’Italia è stato organizzato molto bene. Sarà particolare. Ho indossato la maglia della Nazionale e so che valore ha; sono convinto che ogni giocatore deve avere il sogno di arrivare in Nazionale. Ho il ricordo di giocatori che rinunciavano alla convocazione per fare le vacanze ma questo messaggio mi ha sempre dato molto fastidio. Dobbiamo recuperare il valore dell’Azzurro. Avremo mezza squadra nuova e non sarà facile ma nulla è facile. Noi peró dobbiamo qualificarci per il Mondiale: sia per giocarlo, sia perché il Mondiale è il tramite per arrivare all’Olimpiade, che considero come una Laurea per ogni atleta. Ho dovuto lasciare fuori qualche giocatore ma era inevitabile. Io in ogni caso ho buona memoria e ci sarà modo per tutti quelli che lo meritano di venire selezionati. Le porte della Nazionale sono aperte per tutti. Al raduno porterò 16 giocatori”.

La prima al PalaRuffini, poi si vola al Petrovic Center di Zagabria. Quella contro la squadra di coach Sašo Filipovski, che a Torino potrà contare – come ha ricordato Dinu – sulla più numerosa comunità romena del mondo, sarà dunque il primo impegno dell’Italbasket nelle finestre di qualificazione al Mondiale cinese. Due giorni dopo (26 novembre), gli Azzurri saranno al Drazen Petrovic Basketball Center di Zagabria per affrontare la Croazia. Nel Girone D anche i Paesi Bassi, che l’Italia incrocerà a febbraio 2018.

Torino casa degli Azzurri. Dopo il Torneo Preolimpico 2016, la Nazionale tornerà dunque nel capoluogo piemontese, che ospiterà per la ventesima volta una gara dell’Italbasket. Nei 19 precedenti, 16 vittorie e 3 sconfitte. L’ultima partita al PalaRuffini è invece datata 17 settembre 2008, quando nelle Qualificazioni all’Europeo 2009 l’Italia sconfisse la Bulgaria 82-81.

Antipasto d’Eccellenza. Ad aprire il programma del 24 novembre, saranno Auxilium Torino e Don Bosco Crocetta, di fronte sul parquet del PalaRuffini per l’anticipo dell’ottava giornata del Girone A del Campionato Under 20 Eccellenza.

Info ticketing. Da domani, 19 ottobre, sarà possibile prenotare i biglietti scrivendo a ticketingbasket@rcs.it. I biglietti saranno in vendita dal 27 ottobre sui circuiti Ticketone e Vivaticket.

I 24 DELLA LISTA FIBA
Giocatore (Anno, Altezza, Ruolo, Presenze/Punti, Club)
Awudu Abass (1993, 200, A, 24/43, EA7 Emporio Armani Milano)
Pietro Aradori (1988, 196, G, 137/1307, Segafredo Virtus Bologna)
Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A, 15/22, Dolomiti Energia Trentino)
Paul Stephane Lionel Biligha (1990, 200, C, 17/58, Umana Reyer Venezia)
Christian Charles Burns (1985, 203, A/C, 18/44, Red October Cantù)
Andrea Crosariol (1984, 212, C, 65/245, Red October Cantù)
Luigi Datome (1987, 203, A, 162/1467, Fenerbahçe Spor Kulübü – TUR)
Andrea De Nicolao (1991, 185, P, 9/26, Umana Reyer Venezia)
Amedeo Della Valle (1993, 194, P/G, 44/98, Grissin Bon Reggio Emilia)
Ariel Filloy (1987, 190, P, 18/128, Sidigas Avellino)
Diego Flaccadori (1996, 193, G, -/-, Dolomiti Energia Trentino)
Simone Fontecchio (1995, 203, A, 3/11, EA7 Emporio Armani Milano)
Raphael Gaspardo (1993, 207, A, -/-, The Flexx Pistoia)
Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, 61/735, Segafredo Virtus Bologna)
Marco Giuri (1988, 194, P, -/-, Happy Casa Brindisi)
Daniel Lorenzo Hackett (1987, 198, G, 101/643, Brose Bamberg Basket – GER)
Antonio Iannuzzi (1991, 208, C, -/-, Fiat Torino)
Nicolò Melli (1991, 205, A, 74/381, Fenerbahçe Spor Kulübü – TUR)
David Albright Okeke (1998, 202, A, -/-, Fiat Torino)
Achille Polonara (1991, 205, A, 41/142, Banco di Sardegna Sassari)
Giampaolo Ricci (1991, 201, A, -/-, Vanoli Cremona)
Brian Sacchetti (1986, 200, A, 2/2, Germani Basket Brescia)
Luca Vitali (1986, 201, P, 119/363, Germani Basket Brescia)
Andrea Zerini (1988, 205, A, 3/9, Sidigas Avellino)

Lo staff

Capo Delegazione: Giovanni Petrucci
Commissario Tecnico: Romeo “Meo” Sacchetti
Assistente Allenatore: Emanuele “Lele” Molin
Assistente Allenatore: Massimo Maffezzoli
Assistente Allenatore: Paolo Conti
Preparatore Fisico: Matteo Panichi
Dirigente Accompagnatore: Roberto Brunamonti
Ortopedico: Raffaele Cortina
Medico: Sandro Senzameno
Fisioterapisti: Roberto Oggioni, Francesco Ciallella
Addetto Stampa: Francesco D’Aniello
Team Manager: Massimo Valle
Addetto ai Materiali: Curzio Garofoli

FIBA WORLD CUP 2019 QUALIFIERS #FIBAWC

Girone D
ITALIA, Paesi Bassi, Croazia, Romania

Prima giornata – 24 novembre 2017
Italia – Romania (ore 20:15, PalaRuffini – Torino)
Paesi Bassi – Croazia (ore 21:00, Topsportcentrum – Almere)

Seconda giornata – 26 novembre 2017

Croazia – Italia (ore 18:00, Drazen Petrovic Basketball Center – Zagabria)
Romania – Paesi Bassi (Polyvalent Hall – Cluj Napoca)

Terza giornata – 23 febbraio 2018

Italia – Paesi Passi
Croazia – Romania

Quarta giornata – 26 febbraio 2018

Romania – Italia
Croazia – Paesi Bassi

Quinta giornata – 28 giugno 2018

Paesi Bassi – Romania
Italia – Croazia

Sesta giornata – 1 luglio

Paesi Bassi – Italia
Romania – Croazia

Gli altri gironi

Girone A
Montenegro, Slovenia, Bielorussia, Spagna
Girone B
Svezia, Turchia, Lettonia, Ucraina
Girone C
Polonia, Kosovo, Lituania, Ungheria
Girone E
Bosnia ed Erzegovina, Belgio, Francia, Russia
Girone F
Bulgaria, Repubblica Ceca, Islanda, Finlandia
Girone G
Germania, Serbia, Austria, Georgia
Girone H
Israele, Gran Bretagna, Grecia, Estonia

I precedenti a Torino

19 partite giocate (16 vinte/3 perse)
Amichevole, 15 maggio 1948, Italia-Inghilterra 62-18
Amichevole, 16 maggio 1962, Italia-Selezione Argentina 77-61
Torneo Amichevole, 20 aprile 1972, Italia-Finlandia 111-53
Torneo Amichevole, 21 aprile 1972, Italia-Argentina 87-51
Torneo Amichevole, 22 aprile 1972, Italia-Brasile 78-64
EuroBasket 1979, 13 giugno 1979, Italia-Israele 90-78
EuroBasket 1979, 15 giugno 1979, Italia-Spagna 81-80
EuroBasket 1979, 16 giugno 1979, Italia-Jugoslavia 80-95
EuroBasket 1979, 18 giugno 1979, Italia-Urss 84-90
Torneo Amichevole, 19 maggio 1983, Italia-San Marino All Stars 85-84
Torneo Amichevole, 20 maggio 1983, Italia-Grecia 94-66
Torneo Amichevole, 21 maggio 1983, Italia-Israele 85-68
All Star Game, 11 dicembre 2004, Italia-All Stars 100-98
All Star Game, 23 dicembre 2006, Italia-All Stars 96-73
Qualificazioni Europeo, 17 settembre 2008, Italia-Bulgaria 82-81*
Torneo Pre Olimpico, 4 luglio 2016, Italia-Tunisia 68-41
Torneo Pre Olimpico, 5 luglio 2016, Italia-Croazia 67-60
Torneo Pre Olimpico, 8 luglio 2016, Italia-Messico 79-54
Torneo Pre Olimpico, 9 luglio 2016, Italia-Croazia 78-84 d1ts

* ultima partita disputata al Pala Ruffini

Curiosità

Diciassette vittorie e quattro sconfitte. È questo il bilancio dell’Italia contro la Romania, primo avversario nel Girone di qualificazione a FIBA World CUP 2019. Non incontriamo i romeni dal 2 luglio 1981, quando in una gara amichevole gli Azzurri si imposero 92-86. In un friendly match anche la vittoria più larga (31 agosto 1986 a Cortina d’Ampezzo, 85-62 il punteggio). Nel Campionato Europeo del 1963 in Polonia la sconfitta più pesante (66-85).

Per la Nazionale italiana, quella contro la Romania sarà la gara n.1449. Il bilancio è di 958 vittorie e 490 sconfitte. In “casa” l’Italia ha giocato 555 volte (441/114, 79.4% di vittorie).

Per la 29esima volta gli Azzurri disputeranno una partita in Piemonte. Torino la meta preferita (19 partite), poi Biella (8) e Casale Monferrato (1).

/Ufficio Stampa FIP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Futuro Remoto Juve Stabia: esperienza verso freschezza, il rinnovo di Andreoni

Terzo appuntamento con la rubrica sulle Vespe di Castellammare di Stabia targata ViViCentro.it dal titolo eloquente “Futuro Remoto Juve Stabia”
Pubblicita

Ti potrebbe interessare