Castellammare, Reddito di Cittadinanza indebito a 5 rumeni: sequestro

LEGGI ANCHE

5 rumeni, tutti residenti a Castellammare di Stabia avrebbero percepito, tra il mese di gennaio 2020 e il mese di ottobre 2021, un Reddito di Cittadinanza indebito.

Castellammare di Stabia, Reddito di Cittadinanza indebito a 5 rumeni: scattato il sequestro

Recentemente la Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha eseguito un’operazione a Castellammare di Stabia, sequestrando circa 89mila euro in contanti più 13mila e 300 in autoveicoli, a cinque cittadini rumeni, che sono stati indagati per truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Ulteriori disponibilità finanziarie sono in via di quantificazione sui rapporti bancari risultati riconducibili agli indagati

Secondo quanto emerso, queste persone, tutte residenti a Castellammare di Stabia, avrebbero indebitamente percepito il Reddito di Cittadinanza tra il mese di gennaio 2020 e il mese di ottobre 2021.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Torre Annunziata, hanno permesso di accertare la commissione di reati tributari da parte di questi cinque soggetti, che avevano presentato alcuni documenti falsi al fine di ottenere indebitamente il reddito di cittadinanza.

Nello specifico, i cinque cittadini rumeni hanno percepito indebitamente, tra il mese di gennaio 2020 e il mese di ottobre 2021, il Reddito di Cittadinanza, un sostegno economico fornito dal governo italiano a chi si trova in difficoltà finanziarie.

Sfortunatamente, il Reddito di Cittadinanza è spesso soggetto a frodi e abusi, come accaduto in questo caso.

La Guardia di Finanza di Torre Annunziata, una forza di polizia italiana specializzata nella lotta contro la criminalità finanziaria, ha indagato sulla questione e ha sequestrato la somma indebitamente percepita dai cinque cittadini rumeni, che sarà restituito alle casse dello Stato.

Note su Castellammare di Stabia

Castellammare di Stabia è una città situata nella regione Campania, nel sud Italia. Essa si trova nella parte sud-orientale della baia di Napoli, circa 30 km a sud-est di Napoli, lungo la strada per Sorrento.

La città è stata costruita sulle rovine dell’antica Stabiae, un delizioso villaggio completamente distrutto dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

La città è famosa anche per le sue sorgenti termali calde e per la presenza di un castello costruito dall’imperatore romano Federico II, le cui rovine sono ancora presenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Castellammare di Stabia: più sicurezza con 240 telecamere

Il Comune di Castellammare di Stabia ha pubblicato il bando per l'assegnazione dei lavori di ampliamento del sistema di videosorveglianza cittadina
Pubblicita

Ti potrebbe interessare