Bruno Mascolo convocato in Nazionale
Bruno Mascolo convocato in Nazionale
Mascolo in Nazionale: lo stabiese convocato nell'Italbasket (fonte: pagina Facebook Derthona Basket)

Mascolo in Nazionale: lo stabiese convocato nell’Italbasket

Bruno Mascolo, giovane play nativo di Castellammare di Stabia, esordirà con la canotta azzurra nelle prime gare di qualificazione ai Mondiali del prossimo anno.

È un sogno diventato realtà quello di Bruno Mascolo. Il cestista stabiese, classe 1996, farà il suo debutto con la Nazionale maggiore. Una notizia che ha dell’incredibile per la città di Castellammare di Stabia, ma non solo. Era dai tempi di Massimo Sbaragli che un giocatore campano non vestiva la canotta dell’Italbasket, e da quel 1984 sono passati quasi quarant’anni.

Dopo l’inserimento nella lista dei 24, coach Sacchetti ha poi confermato il nome di Mascolo tra i 16 convocati per le prime due partite di qualificazione alla FIBA Basketball World Cup 2023. Per convincere l’esperto allenatore, il giovane play stabiese ha dovuto vedersela con giocatori del calibro di Nico Mannion, ex Golden State Warriors, Alessandro Pajola, campione uscente in Serie A con la Virtus Bologna, Matteo Spagnolo, primo italiano a giocare nel vivaio del blasonato Real Madrid, solo per fare i nomi degli altri playmaker che faranno parte dell’avventura azzurra.

Bruno Mascolo con la canotta di Tortona
Bruno Mascolo con la canotta di Tortona (fonte: pagina Facebook Derthona Basket)

Dagli esordi nella NPS alla conquista della Serie A

Bruno Mascolo in campo a Scafati con la canotta di Tortona
Ph: Gianmarco Ferrara Fotografo

Ne ha fatta di strada Bruno Mascolo. La carriera da cestista inizia per lui a 15 anni “in casa”, vestendo la canotta della Nuova Polisportiva Stabia in Serie C. Il talento è cristallino, non si può non notarlo. E allora subito una chiamata lontano da Castellammare, per indossare un’altra maglia gialloblu. Tanta gavetta con l’allora PMS Torino, che lo fa esordire in Serie A2, e con la quale conquista la promozione in Serie A nel 2015. La Nazionale U-18 lo convoca per il Torneo di Mannheim, importante competizione internazionale di pallacanestro giovanile, che l’Italia vincerà per la quarta volta.

Mascolo si attesta ad alti livelli, gira diverse squadre, torna in Campania nella stagione 2017-2018 con la Cuore Napoli Basket. Il passo decisivo arriva due anni dopo, grazie al contratto con l’ambiziosa Bertram Derthona Basket, squadra in cui ancora oggi milita. Durante lo scorso campionato con i bianconeri ha raggiunto i play-off, battendo Torino in una serie di derby al cardiopalma che valgono per la piccola cittadina piemontese la prima storica promozione in A. Sempre con la canotta di Tortona Mascolo ha iniziato quest’anno la nuova avventura in massima serie. Se ciò non bastasse a far entrare Bruno nella storia della società tortonese, basti pensare che sarà anche il primo giocatore del Derthona ad essere convocato in Nazionale.

Ora, da venticinquenne, la meritata chiamata nell’Italbasket, con la quale porterà alto il nome della Campania tutta nei prossimi due incontri degli Azzurri. Primo impegno venerdì 26 novembre a San Pietroburgo (ore 17:00) contro i padroni di casa della Russia, ritorno in casa al Mediolanum Forum di Assago per affrontare l’Olanda il 29 (ore 20:30). Nel girone dell’Italia inserita anche l’Islanda.

Mascolo condividerà l’emozione del debutto con un altro esordiente, Alessandro Lever, ala-centro dell’Allianz Pallacanestro Trieste. Prossimo obiettivo? Sicuramente quello di diventare un punto fermo della Nazionale, con il traguardo dei campionati mondiali di Indonesia, Giappone e Filippine 2023 nel mirino. L’ambizione non manca di certo.

Articolo di Antonino Aversa, autore per Vivicentro.it

Ascolta la WebRadio