La Bastonatura di ViViCentro.it – Bari, la più grande delusione del torneo

LEGGI ANCHE

La Bastonatura di ViViCentro.it – Bari, la più grande delusione del torneo. A sedici giornate dalla fine del campionato il Bari sembra già spacciato e fuori dai giochi dalla lotta per il primo posto

La Bastonatura di ViViCentro.it – Bari, la più grande delusione del torneo

 

La più grande delusione del campionato di Serie C Girone C 2020-2021 è senza alcun dubbio rappresentato dal Bari della famiglia De Laurentiis. Nonostante una campagna acquisti faraonica nella quale sono stati investiti oltre dieci milioni di euro pareggiando in pratica lo stesso budget di investimenti dell’anno precedente, il Bari annaspa sempre più in classifica. Ad oggi, a sedici giornate dalla fine del campionato, il Bari nonostante i circa 20 milioni di euro investiti in un biennio, è addirittura ad 11 punti dalla Ternana capolista ed ha scarse possibilità di rientrare nella lotta per il primo posto.

Gli acquisti dei vari Antenucci, Marras, D’Ursi, Maita, Candellone, Ciofani, Sabbione, De Risio, Celiento, ecc., rappresentano un vero e proprio extra-lusso per la categoria ma nonostante tutto ciò il Bari non va e il suo passo sembra sempre più paragonabile a quello del gambero, un passo avanti e due indietro.

Evidentissime le colpe della gestione tecnica con un tecnico come Gaetano Auteri che, reduce dagli ultimi fallimenti di Catanzaro e di Matera, non perde occasione per prendersela con l’arbitro di turno invece di fare un pò di serena autocritica che non guasterebbe visto che solo lui vede il Bari giocare bene mentre i risultati dicono tutt’altro.

E così in un clima di aperta contestazione della tifoseria barese nei confronti del tecnico, il Bari sembra sempre più una squadra sull’orlo di una crisi di nervi. Emblematica la sconfitta di Teramo del clima di forte nervosismo che serpeggia nell’ambiente barese con il presidente Luigi De Laurentiis sempre più insofferente nei confronti dei cattivi risultati della squadra e del tecnico Auteri.

Contro gli abruzzesi, Semenzato prima ha regalato un rigore agli avversari con fallo di mani veniale in area di rigore e poi sulla battuta dello stesso e sulla parata del proprio portiere ha completato l’opera falciando l’esecutore del rigore e beccandosi un secondo cartellino giallo che ha lasciato i pugliesi in 10 uomini per oltre mezz’ora.

Contro la Cavese nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso, il punto più basso della stagione del Bari. I galletti hanno rischiato seriamente di perdere contro la Cavese, fanalino di coda del torneo. In vantaggio con Bubas, ex della Juve Stabia, il Bari ha raggiunto il pari solo a 18 minuti dalla fine, rischiando poi tantissimo di perdere addirittura la gara con una traversa della Cavese colpita da Matera nel finale.

Una stagione tutta da dimenticare quella del Bari con il tecnico Auteri sulla graticola e i calciatori, mandati tutti in ritiro, non meno responsabili. Ma soprattutto un rendimento che non rende merito alla famiglia De Laurentiis per gli investimenti copiosi fatti in due anni e soprattutto all’indomani della sconfitta nella finale playoff con la Reggiana dello scorso anno. A conferma che i soldi non sono tutto nel calcio, anche quello di Serie C.

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

Juve Stabia TV


ACCADDE OGGI 10 Luglio: Santi, ricorrenze e cenni storici

ACCADDE OGGI 10 Luglio è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #10Luglio
Pubblicita

Ti potrebbe interessare