3 Giovanissimi armati Assaltano Distributore per rapinarlo! VIDEO

LEGGI ANCHE

Rapina a Sant’Antimo: tre giovanissimi armati di 16 e 19 anni assaltano un distributore di carburanti, ma vengono arrestati dai Carabinieri. Recuperata la refurtiva.

SANT’ANTIMO: in tre rapinano distributore carburanti, ci sono anche due minori.

Nel comune di Sant’Antimo, un’azione criminale ha scosso la comunità. Una rapina a mano armata è stata messa in atto da tre giovanissimi armati, di cui due minorenni, che hanno compiuto un assalto a un distributore di carburanti situato lungo via Appia.
Gli assalitori, di soli 16 e 19 anni, hanno raggiunto il distributore a bordo di uno scooter, indossando cappucci e armati di pistola e fucile.
L’obiettivo era chiaro: l’incasso del distributore.
La rapina è stata eseguita con velocità ed efficienza, permettendo ai tre delinquenti di fuggire con il bottino.

L’azione criminale non è sfuggita all’attenzione delle forze dell’ordine.

Dopo la segnalazione della rapina al numero di emergenza 112, i Carabinieri della tenenza di Sant’Antimo e della sezione radiomobile di Giugliano in Campania si sono mobilitati immediatamente per rintracciare i responsabili.
Grazie a un’attenta indagine, gli agenti sono riusciti a localizzare gli assalitori in un edificio abbandonato poco distante dalla scena del crimine.

Con grande prudenza e cautela, le forze dell’ordine hanno circondato l’edificio e hanno quindi fatto irruzione.
La presenza di armi ha reso l’operazione ancora più delicata, ma i Carabinieri hanno adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza di tutti i coinvolti.
Gli assalitori, ignari della presenza dei militari, hanno reagito in modo violento ma sono stati prontamente sopraffatti e arrestati.

Durante la perquisizione, sono state sequestrate le armi utilizzate per compiere la rapina: una pistola e un fucile, quest’ultimo una replica priva del tappo rosso.
Inoltre, è stata recuperata la refurtiva, che uno dei minori aveva nascosto addosso.
Gli oggetti rubati sono stati restituiti al legittimo proprietario, contribuendo così a ripristinare un senso di sicurezza nella comunità di Sant’Antimo.

Le conseguenze legali non si sono fatte attendere.

Il giovane di 19 anni è stato condotto al carcere di Poggioreale, mentre i due minorenni sono stati trasferiti al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. Tutti e tre dovranno affrontare l’accusa di rapina aggravata, un reato serio che potrebbe comportare conseguenze significative per il loro futuro.

In conclusione, l’audace assalto al distributore di carburanti a Sant’Antimo ha messo in luce la temerarietà e la pericolosità dei giovani coinvolti.
Tuttavia, grazie all’efficace operato delle forze dell’ordine, la situazione è stata gestita prontamente e i responsabili sono stati arrestati.
Questo episodio sottolinea l’importanza di un sistema di sicurezza ben coordinato e dell’impegno delle autorità nel mantenere l’ordine e la tranquillità all’interno della comunità locale.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=sgXIqSk5Xq4[/embedyt]

#CriminalitàGiovanile #SantAntimoRapina #CarabinieriIntervengono


ACCADDE OGGI 19 Giugno: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 19 Giugno è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare