04.02.2022, notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

04.02.2022, notizie dalla Presidenza della Regione Siciliana

CRISI DA PANDEMIA, 73 MILIONI PER IMPRESE E PROFESSIONISTI

La Regione mette in campo altri 73 milioni di euro per sostenere aziende e liberi professionisti in difficoltà a causa della pandemia da Covid-19. La misura, voluta dall’assessorato all’Economia e finanziata con il Po Fesr Sicilia 2014-2020 (Azione 3.6.2), consente l’accesso a finanziamenti agevolati (da 10 a 25 mila euro) e a contributi a fondo perduto, anche nel caso in cui si siano già ottenuti contributi statali. Inoltre, come previsto dalla legge regionale 9/2020, non sarà eseguita valutazione del merito creditizio né sarà richiesta alcuna garanzia. C’è tempo fino al 3 marzo per presentare la richiesta, attraverso la piattaforma digitale dell’Irfis FinSicilia Spa.

SCUOLA, 15 MILIONI PER CREARE SPAZI DI AGGREGAZIONE

Prosegue il programma di riqualificazione dell’edilizia scolastica, legato a doppio filo con la lotta alla dispersione e l’inclusione dei soggetti svantaggiati. Questa volta l’assessorato dell’Istruzione e della Formazione professionale ha messo sul piatto 15 milioni di euro (fondi Po-Fesr Sicilia 2014/2020), destinati alla realizzazione e alla riqualificazione di mense, palestre, auditorium, sale per attività aggregative, laboratori, biblioteche e spazi destinati ad attività sportive. L’Avviso pubblicato sul sito internet dell’assessorato prevede la concessione di un contributo fino a 250 mila euro per ogni istituto scolastico.

UNO SPOT E UN VIDEOCLIP: COSÌ I DETENUTI DI MESSINA E PALERMO INVITANO TUTTI A VACCINARSI

I ragazzi del Malaspina di Palermo hanno dato vita a un rap per un videoclip. I detenuti del carcere di Messina hanno recitato per uno spot. Entrambi i progetti hanno l’obiettivo di promuovere i vaccini e raccontare come si vive la pandemia nelle carceri. L’iniziativa, a supporto della campagna vaccinale, si chiama “Un piccolo grande gesto per te e per gli altri” ed è promossa dall’assessorato regionale alla Salute in collaborazione con l’amministrazione penitenziaria e con le associazioni D’aRteventi e Rock10elode, attive nei due istituti di detenzione.

NUOVI MEZZI PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE LA REGIONE FINANZIA L’ACQUISTO DI 120 AUTOBUS

Moderni e a basso impatto, 120 nuovi autobus saranno presto in servizio lungo le strade delle province siciliane. Si tratta di un investimento di circa 19 milioni di euro con cui la Regione porta a più di 500 i veicoli acquistati negli ultimi tre anni e destinati al potenziamento del trasporto pubblico locale. Per l’assessore Falcone «un impegno mantenuto» che consente di migliorare la qualità della vita e l’efficienza di un servizio vitale per migliaia di siciliani».

ECCO “TELEFONO D”, LA LINEA AMICA PER I DISABILI, L’ASSESSORE SCAVONE: «COSÌ ABBATTIAMO BARRIERE»

Si chiama “Telefono D” ed è una linea telefonica diretta per fornire informazioni, assistenza e ascolto a chi vive i problemi legati a una condizione di disabilità. L’ha fatta nascere il governo Musumeci. Questo il numero: 091.6850618, in funzione cinque giorni alla settimana. È stato attivato dall’assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche sociali, grazie a una convenzione con l’Autorità del Garante della Persona con disabilità e l’associazione “Ufficio nazionale del Garante della Persona disabile” Onlus/Aps. Per l’assessore Antonio Scavone «anche così abbattiamo le barriere».

COVID, FINALMENTE DIMINUISCONO I RICOVERI

Dati che fanno ben sperare, seppure non si può abbassare la guardia. Per la terza settimana consecutiva in Sicilia scendono i ricoveri in ospedale dei malati di Covid. Sostanzialmente stabili i casi di nuovi positivi, 48.325 tra il 24 e il 30 gennaio, di poco inferiori alla settimana precedente. Lo dice il Bollettino settimanale del Dipartimento per le Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico dell’assessorato alla Salute.  Tra i numeri forniti dal documento, quello relativo alla crescita delle terze dosi di vaccino: sono 2.206.751 i siciliani ad avere ricevuto il “booster”, pari al 68% degli aventi diritto.

“LEONORA ADDIO”, IL FILM IN CONCORSO A BERLINO GIRATO IN SICILIA E SOSTENUTO DALLA REGIONE

“Leonora addio” di Paolo Taviani è l’unico film italiano in concorso alla prossima Berlinale – Berlin International Film Festival. Girato in Sicilia tra Catania, Agrigento e Siracusa, il film racconta l’avventura delle ceneri di Pirandello e il viaggio dell’urna da Roma ad Agrigento, fino alla sepoltura avvenuta dopo 15 anni dalla morte. Il lungometraggio – che arriverà nelle sale dal 17 febbraio – è una produzione Stemal Entertainment con Rai Cinema, realizzato con il sostegno dell’assessorato al Turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana e della Sicilia Film Commission. (Sopra, il trailer)

PER 14 STAZIONI FERROVIARIE SICILIANE È L’ORA DELLA MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Rifacimenti degli intonaci scalcinati, opere murarie, ripristino dei percorsi tattili per i disabili, verniciature, pulizia di vetrate, rimozione di graffiti e varie opere di mantenimento del decoro. Per 14 stazioni ferroviarie siciliane – tra Palermo, Messina, Catania e il Siracusano – è il momento della manutenzione straordinaria. Il piano di interventi è stato presentato (foto sopra) da Rfi all’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone. «Sono state finalmente accolte le nostre numerose e costanti richieste», ha commentato l’esponente del governo Musumeci.

SIRACUSA NELLA TOP 10 DELLE CITTÀ

Non è ancora una vittoria, ma è già un attestato di valore. Siracusa è tra le finaliste nella corsa a diventare Capitale italiana della Cultura del 2024. Un riconoscimento alla bellezza e alla storia millenaria della città simbolo della Magna Grecia in Sicilia. Adesso, il Comune aretuseo dovrà vedersela con le altre nove città in lizza: Ascoli Piceno, Chioggia (VE), Grosseto, Mesagne (BR), Pesaro, Sestri Levante con il Tigullio (GE), l’Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (SA), Viareggio (LU), Vicenza. L’esito non è scontato. Quindi, per dirla con l’assessore ai Beni Culturali e all’identità siciliana Samonà, «facciamo tutti il tifo per Siracusa, perché Sicilia e cultura sono un binomio inscindibile».

CONCORSO PER L’ALBERO EUROPEO DEL 2022, VOTIAMO IL “NOSTRO” CASTAGNO DEI CENTO CAVALLI

Il monumentale castagno di Sant’Alfio, alle pendici dell’Etna, ha già vinto il titolo di Albero italiano dell’anno nel 2021. Adesso è in lizza per la “Champions”, l’European tree of the year 2022. La sfida è con altri 16 alberi, vincitori dei vari contest nazionali del Vecchio Continente. Il sindaco del paese etneo, Nicotra, ha incontrato  l’assessore regionale al territorio e all’Ambiente Toto Cordaro, pronto ad assicurare il sostegno del governo Musumeci. In questa “gara” siamo tutti invitati a votare on line il “gigante” siciliano sul sito della Giant Trees Foundation.

AVVISO 33 DEL FSE, UN CORSO GRATUITO, PER FUTURI TAPPEZZIERI DA FORMARE IN AZIENDA

Ultimi posti disponibili per il corso gratuito per tappezziere rivolto a disoccupati e inoccupati, finanziato da Fse Sicilia. Il corso, si svolgerà a Catania e avrà una durata di 390 ore, di cui 90 di tirocinio all’interno dell’azienda Classimo che attiverà dei contratti di lavoro ai partecipanti. Qui le info sul bando.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia-Crotone, LIVE 1-1 (11° Chiricò, 49° Mignanelli)

Juve Stabia-Crotone, segui il live testuale del match dallo stadio "Romeo Menti" di Castellammare di Stabia
[do_widget "HTML personalizzato"]