Quantcast
Banner Gori
Jose Callejon Napoli
SSC Napoli - approfondimenti

Napoli-Sampdoria, le possibili scelte di Ancelotti e Di Francesco

Lozano o Llorente potrebbero far rifiatare Insigne, nella Samp novità Thorsby

Dopo la pausa per le nazionali è tempo di scendere in campo e di concentrarsi nuovamente sul campionato. Il Napoli arriva alla terza giornata di Serie A con un bottino in chiaro scuro: una vittoria (scoppiettante a Firenze) e una sconfitta (all’ultimo secondo contro la Juventus a causa di uno sfortunato autogol di Koulibaly). Il dato di per sè non è preoccupante, se non fosse per qualche gol di troppo (7) dalla quella difesa che doveva essere tra le meno battute del campionato.
Dall’altro lato scenderà in campo una Sampdoria già in piena crisi con due sconfitte su due partite ed un solo gol all’attivo realizzato da Fabio Quagliarella, capocannoniere in carica della Serie A.

NAPOLI
Carlo Ancelotti ritrova tutti gli effettivi a sua disposizione: anche Milik e Insigne hanno lavorato col gruppo ma dovrebbero sedere in panchina. Il tecnico confermerà la difesa composta da Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Ghoulam a protezione della porta difesa da Meret. A centrocampo, Elmas insidia Allan per un posto da titolare, ma il brasiliano resta in vantaggio; accanto a lui ci sarà Zielinski. La linea dei trequartisti è quella che crea più grattacapi all’ex allenatore del Milan: Insigne è recuperato ma partirà dalla panchina, Fabian Ruiz ha fatto bene da trequartista e sarà riconfermato così come Callejon a destra. A sinistra potrebbe agire Lozano con Mertens a fare da punta oppure il belga si sposterà sulla fascia con Llorente in attacco: la prima ipotesi sembra essere quella più probabile.

4-2-3-1: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Lozano; Mertens. All: Ancelotti.

SAMPDORIA
Acque agitate per i blucerchiati e per Eusebio Di Francesco che si ritrova a dover riassestare una squadra disorientata in una difficile trasferta come quella campana. Tra i pali sarà confermato Audero con Depaoli (in vantaggio su Bereszynski), Colley, Murillo e Murru sulla linea difensiva, salvo l’inserimento di Thorsby: in questo caso Murillo si accomoderebbe in panchina. A centrocampo ci saranno Ekdal, Jankto e Linetty con Caprari e il neo acquisto Rigoni a supporto dell’inamovibile Quagliarella.

4-3-2-1: Audero; Depaoli, Colley, Murillo, Murru; Ekdal, Linetty, Jankto; Caprari, Rigoni; Quagliarella. All: Di Francesco.

a cura di Michele Avitabile

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più