Quantcast
Banner Gori
bastianini campione
Enea Bastianini, foto dal suo profilo Twitter
Motori SPORT

Motomondiale Portimao: Oliveira vince in casa, Bastianini campione moto2

A Portimao vittoria del pilota di casa Oliveira in MotoGp, seguito da Miller e Morbidelli. In Moto2 Bastianini giunge quinto al traguardo e diventa campione Moto2.

Tre su quattro. Dopo la parentesi 2019, anno in cui il titolo Moto2 si era trasferito in Spagna (precisamente a casa Marquez lato Alex),  Enea Bastianini lo riporta in Italia firmando il terzo successo tricolore nella categoria negli ultimi quattro anni dopo quelli di Morbidelli (2017) e Bagnaia (2018). E ci riesce rompendo l’egemonia dei team Marc VDS e Sky Racing Team, che avevano conquistato i titoli dei tre anni precedenti, portando la moto del Team Italtrans di Giovanni Sandi in cima alla classifica piloti per la prima volta nella storia del team. Una vittoria bella e sofferta, con gli inseguitori Lowes e Marini appaiati a soli 9 punti di distacco.

Già pronta per Enea una sella in MotoGP: il pilota riminese correrà infatti in Ducati con il team Esponsorama assieme proprio a Luca Marini. I due formeranno la seconda line-up tutta italiana del 2021 oltre a quella di casa Yamaha (team Petronas) costituita da Rossi e Morbidelli. Tanta Italia, quindi, e tante speranze di vincere.

La gara MotoGP

Proprio Franco Morbidelli riesce a centrare un altro podio nella gara finale della stagione con un terzo posto, che gli garantisce il secondo posto finale nella classifica piloti. Ottimo risultato quindi per il romano che si candida ad essere un serio contendente al titolo 2021 pur non disponendo di una moto completamente “ufficiale”. Vittoria invece per il beniamino di casa Miguel Oliveira (seconda in stagione dopo quella al GP di Stiria), secondo posto di Jack Miller che sembra costantemente l’unico a riuscire a far funzionare la Ducati.

Grazie al piazzamento di Miller inoltre la Rossa di Borgo Panigale si assicura il titolo costruttori (il primo dal 2007), riuscendo così a rendere meno amara una stagione comunque difficile. Da segnalare l’ottimo settimo posto di Stefan Bradl sulla Honda ufficiale (miglior risultato stagionale per lui). Continua, poi, la grande crescita di Aprilia che agguanta l’ottavo posto con Aleix Espargaro.

Valzer dei piloti

Ma in MotoGP è anche il giorno degli addii. Se infatti Cal Crutchlow lascia il team Honda di Lucio Cecchinello per approdare alla Yamaha come tester, diversa è la sorte di Andrea Dovizioso. Il tre volte vice-campione del mondo, infatti, ha già annunciato che con ottime probabilità il 2021 sarà per lui un anno di riposo, in attesa di offerte concrete per il 2022. Fine della corsa in MotoGP anche per Rabat, con l’opzione Aprilia sfumata col comunicato di oggi. (https://sport.sky.it/motogp/2020/11/23/motogp-aprilia-piloti-mondiale-2021-savadori-smith-rivola)  Con i tre posti liberatisi, promossi dalla Moto2 i due italiani sopracitati più Jorge Martin (che correrà in Ducati Pramac affiancato da Zarco, con Bagnaia e Miller sulla rossa ufficiale).

Di seguito il link alla line-up 2021 dei piloti: https://www.motogp.com/it/notizie/2020/10/22/come-saranno-le-formazioni-del-motogp-nel-2021/330746

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Alfonso Tatto

Alfonso Tatto

Studente di ingegneria meccanica. Appassionato di motorsport da prima che camminassi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più