Quantcast

Banner Gori
Vettel Sebastian CC BY-SA 4.0
Vettel Sebastian
Motori SPORT

F1 Ferrari: continua il momento no per Sebastian Vettel

24 ore dopo Monza è ancora  grande festa per la Ferrari. Il team di Maranello si gode la vittoria grazie a un meraviglioso Leclerc. Dall’altro lato del box però, c’è un Sebastian Vettel che non riesce ancora a tornare al massimo della forma.

 

Il giorno dopo si parla sempre di lui, di Charles Leclerc. La vittoria ieri di Monza ha senza alcun dubbio riacceso del tutto l’entusiasmo dei tifosi della Ferrari.

” Vincere qui è un sogno , ringrazio tutti , sono senza parole”. Questo il commento di Charles Leclerc al termine di una gara bellissima ma sofferta e anche tantissimo . Se c’è però chi sicuramente gioisce come Charles Leclerc, in casa Ferrari non bisogna dimenticarsi anche di Sebastian Vettel . Il tedesco non sta passando per niente un bel periodo. La vittoria al quattro volte campione del Mondo  manca da un anno, quando trionfò a Spa in Belgio. Da lì cominciò il periodo nero che ancora deve concludersi e la gara di ieri a Monza ne è  assolutamente la prova. L’errore di ieri è stato molto grave: il tedesco ha perso totalmente la vettura e ha commesso un altro errore nel rientrare in pista innescando i  10 secondi di penalità dati dai commissari. Il trionfo in questo momento del compagno di squadra Leclerc sicuramente non aiuta Vettel che subisce per ora uno schiacciante 7-0 per quanto riguarda il confronto in qualifica col monegasco . La Formula uno ritornerà fra due settimane a Singapore, una pista che comunque non sfrutta al 100% le caratteristiche del team di Maranello ma è un circuito che Vettel conosce sicuramente meglio rispetto a Leclerc che ci ha corso solo l’anno scorso quando era al volante dell’Alfa Romeo Sauber . Stesso discorso si può fare per il circuito del  Messico e per l’America con il Gran Premio di Austin . Ora però ,come detto, c’è la pausa ed è tempo di staccare la spina ma con la consapevolezza che  Vettel ha le occasioni per potersi riscattare, o almeno, per poter fare meglio del compagno di squadra. Non sarà facile, ma se Seb è un quattro volte campione del Mondo, un motivo ci sarà .

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania