Quantcast

Banner Gori
Verstappen Max 2017 Malaysia (foto CC BY-SA 4-0)
Verstappen Max
Motori SPORT

F1 , Verstappen:”Io e Leclerc potremmo andare bene nello stesso team”

Max Verstappen apre alla possibilità di avere Charles Leclerc come compagno di squadra. Per ora entrambi i piloti restano fedeli alle loro scuderie, però chissà che in futuro questo dream team non  possa diventare realtà. È una chance difficile, ma non impossibile

Dal nulla , ecco che arriva la bomba. Max Verstappen ha ammesso che sarebbe contento di condividere il box con Charles Leclerc. Un vero e proprio dream team visto che sono loro due senza alcun dubbio i giovani più talentuosi in questo momento in Formula Uno. La cosa non sembra impossibile, anche se non sarà velocissima. Leclerc è appena arrivato in Ferrari e, da quel che si dice, il team di Maranello sembrerebbe pronto ad aumentargli lo stipendio fino ad arrivare a ben 9 milioni di euro. Dall’altro lato invece, Verstappen non sembra neanche lui intenzionato a lasciare la Red Bull però, quando chiama la Ferrari, è  sempre difficile dire no. La scuderia italiana ha per il momento ancora sotto contratto Sebastian Vettel che gareggerà con Leclerc ancora per un’altra stagione. Poi se  il tedesco e la Ferrari dovessero prendere la decisione di separarsi, il nome di Verstappen non dispiace affatto ai dirigenti della Rossa. A tal proposito, ecco le parole del papà di Verstappen e dello stesso olandese in vista di una possibile coppia formata da lui e  Charles Leclerc:

Josep Verstappen: “Conosciamo Leclerc da molto tempo. È un pilota veloce e penso che sia davvero bello se nei prossimi anni vedremo una lotta tra Hamilton, Verstappen e Leclerc. Questo è un bene per lo sport .La cosa più importante è avere una macchina con la quale possiamo diventare campioni del mondo. Ma non sta succedendo nulla in questo momento. Ci stiamo concentrando sul 2020 e poi vedremo”

Max Verstappen:  “Charles e io potremmo andare d’accordo nella stessa squadra. Entrambi vogliamo vincere, ma ci rispettiamo a vicenda. Non nego che ci possano essere conflitti, ma non sarebbe come Hamilton e Rosberg alla Mercedes”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania