Quantcast

Banner Gori
Eccellenza-Barano, Colesanti graffia ed arriva un’altra sconfitta: vince la Sibilla
SPORT

Eccellenza- Il Barano è con un piede e mezzo,l’Ischia forse no

Eccellenza- Il Barano dopo aver presentato domanda di ripescaggio e con un piede mezzo di nuovo nel massimo campionato regionale,si riducono le speranze dell’Ischia

Servirà un miracolo, più grande di quello che la premiò già nella scorsa estate col salto dalla Prima Categoria alla Promozione, all’Ischia per farle ottenere il ripescaggio nel prossimo campionato di Eccellenza. Ripescaggio che per il Barano è quasi cosa fatta. Questo perché ieri è scaduto il termine ordinatorio per il deposito delle domande di iscrizione (e di ripescaggio) al prossimo campionato della massima categoria regionale: aquilotti e gialloblu hanno risposto presente, insieme ad altre 10 società aventi titolo di iscriversi in Promozione. Con le due isolane, hanno chiesto il salto in Eccellenza l’Alfaterna, l’FC Avellino, il Buccino Volcei, la Mariglianese, la Neapolis, il Sant’Antonio Abate, il Virtus Ottaviano ed il Vis Ariano Accadia, più Pontecagnano Faiano e Puteolana 1902. Tante squadre per probabilmente 3-4 posti disponibili (forse 6, se per Gragnano e Monte di Procida andrà a finire male visti i loro problemi): i due dovuti all’allargamento dei gironi (da 16 a 18), più i 1-2 che dovrebbero liberare i ripescaggi di Agropoli (sicuro) e Gladiator (meno probabile) in Serie D. Due posti spettano a Puteolana 02 e Faiano, “ripescate” dal Comitato Regionale dopo i play out aggiuntivi che ne decretarono le retrocessioni. Ma intanto, l’iscrizione al prossimo girone A l’ha completata anche il Real Forio del presidente Luigi Schiano.

REAL FORIO – Il Real Forio ci sarà nella prossima Eccellenza. Meno male, perché dopo le prime notizie estive (il tentativo di scambio di titoli con l’Ischia e la proposta della famiglia Di Meglio di farsi carico della squadra di Eccellenza portandola però nel Comune di Ischia), il sodalizio foriano sembrava dover finire la breve – ricordiamo l’Atletico Casalnuovo spostato all’ombra del Torrione – esistenza. Però, nonostante qualche piccola difficoltà dell’ultima ora ne reperimento dei fondi necessari per rendere soddisfacente l’assegno circolare per il Comitato Regionale, tutto è andato a buon fine e si può pensare a programmare. Infatti, come ha annunciato ai nostri microfoni il vice Presidente biancoverde, Luigi Esposito, nella giornata di oggi ci sarà una riunione di tutti i soci per decidere finalmente chi dovrà essere l’allenatore della squadra.
Il nome, unico, per ora, è quello di Mimmo Citarelli, che Esposito vorrebbe sia come Responsabile del Settore Giovanile che come trainer della Prima Squadra. Anche per una questione di costi. Altri soci, invece, preferirebbero una figura alternativa a Citarelli per la compagine di Eccellenza. Ma di nomi opzionali, per ora, manco l’ombra. Alla fine, l’ex tecnico di Ischia e Procida dovrebbe vincere anche gli scettici. Perso Sannino, è di ieri la sua firma sull’accordo che lo legherà al Casoria, la squadra biancoverde per l’Eccellenza avrà due punti fermissimi: Pasquale Savio e Davide Trofa. Per il resto, tanti i giovani (under) da buttare nella mischia, ma alcuni ci sono già: Cantelli, Filosa, Varrella, Nicolella, Verde, Trofa P., Salatiello ed altri. BARANO – Il Barano ha già un piede e mezzo in Eccellenza. Infatti, ieri mattina la società bianconera ha presentato (nelle settimane scorse la cosa è sembrata essere in bilico per motivi economici) la domanda di ripescaggio nella massima categoria regionale, lasciata ad aprile dopo la retrocessione attraverso i play out. Stando a quanti saranno i posti disponibili per il ripescaggio ed al loro praticamente certo posizionamento nella graduatoria che stilerà poi il Comitato Regionale, gli aquilotti sicuramente riusciranno a risalire nella categoria regina. Quello che deve chiarire, almeno ufficialmente, il club isolano è il nome del suo nuovo allenatore. La contesa pare essere ancora fra Gianni Di Meglio e Giacinto De Siano, anche se ormai pare l’abbia spuntata il secondo.
In sostanza, Di Meglio non sarebbe convinto del budget piuttosto basso di cui disporrebbe la società per completare un organico. Il tecnico, a fine campionato, aveva anche proposto una sorta di scappatoia alla società bianconera, che subito ha rigettato il tutto: “nuovi” soci, nuovo allenatore e lui che avrebbe svolto il ruolo di direttore sportivo. Comunque, via via il Barano sta perdendo parecchi pezzi pregiati. Infatti, oltre agli addii di Pasquale Chiariello, Kikko Arcamone e Mario Pistola, c’è stato anche quello ufficiale di Alberto Cirelli (passato al Pontecagnano Faiano). A questi, potrebbero aggiungersi altri che, vista l’incertezza in cui oggi naviga la società del presidente Gaudioso (siamo ormai al 18 luglio), potrebbero accettare di trasferirsi altrove. Parecchi, praticamente quasi tutti, sono stati contattati dal Real Forio, che dall’altra parte ha quasi gli stessi problemi circa l’allestimento di una rosa dignitosa per l’Eccellenza. Però, dando una accelerata al progetto, si possono ancora trattenere calciatori del calibro di Errichiello, Di Costanzo, Conte, Scritturale ed Angelo Arcamone, che uniti a tanti bravi under (Di Chiara e Christian Cuomo in primis) potrebbero giocarsela per salvarsi.

ISCHIA – Un minimo di scoramento, comprensibile, c’è in casa Ischia per quanto riguarda le tante domande di riammissione al prossimo campionato di Eccellenza. I gialloblu non si aspettavano 9 domande di ripescaggio oltre la loro e quelle di Faiano e Puteolana, anche perché pare che nella graduatoria potrebbero essere gli ultimi. A penalizzare l’Ischia sarebbero soprattutto la mancata partecipazione ai play off nella scorsa stagione (scellerata davvero la decisione di mollare tutto ad un certo punto della stagione) e l’assenza di un Settore Giovanile organizzato, ad oggi. Però, la dirigenza gialloblu, circa questo secondo aspetto pare essere corsa ai ripari per il futuro. Per quanto riguarda il mercato, l’Ischia attende sempre buone nuove (che forse non arriveranno mai) circa il futuro di Gennaro Di Chiara e Christian Cuomo, rispettivamente classe 2000 e 2001 del Barano. Nei giorni scorsi pare ci sia stato un ulteriore abboccamento con Luigi Castagna, che è ancora senza squadra e che ha ulteriormente chiarito che preferirebbe giocare in Eccellenza.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Simone Vicidomini

Simone Vicidomini

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più