Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Sorrento nel segno dei “senatori”: termina 0-2 la sfida con la Mariglianese

Mariglianese-Sorrento, il gol dello 0 a 1 di Cacace

Buona la prima per i ragazzi di mister Cioffi. I rossoneri espugnano il “Gobbato” con due gol nel primo tempo di Cacace e Gargiulo. Buona prova per i padroni di casa, poco cinici sottoporta.

Inizia sotto i migliori auspici il campionato di Serie D 2021/22 per il Sorrento Calcio. Con due reti siglate entrambe nel primo tempo i costieri stendono la neopromossa Mariglianese per 0 a 2 e conquistano i primi tre punti della stagione sul campo neutro del “Gobbato” di Pomigliano d’Arco.

I rossoneri non hanno avuto bisogno di guardare lontano per trovare gli eroi di giornata. Sono stati infatti due autentiche colonne dello spogliatoio rossonero a regalare il successo sui biancazzurri. Davide Cacace e Alfonso Gargiulo hanno colpito una Mariglianese poco cattiva negli ultimi metri e penalizzata dall’espulsione al 25′ di De Giorgi. Sconfitta comunque immeritata per i padroni di casa, a cui va riconosciuta l’ottima partita giocata e le tante palle gol costruite con qualità.

Mariglianese vs Sorrento 0-2: la cronaca

1° TEMPO

Al “Gobbato” è palpabile l’emozione per la prima sfida di Serie D nella storia della Mariglianese. Il Sorrento si trova quasi subito a doversi difendere dalle incursioni offensive avversarie, con Peluso che sale immediatamente in cattedra. Il numero 2 biancazzurro manda primo alto un pregevole assist di Aracri, per poi tentare il tiro a giro dopo una galoppata dalla propria metà campo che si spegne a lato.

Al 25′ l’episodio che indirizza la partita a favore dei rossoneri. De Giorgi colpisce ingenuamente Cassata al limite dell’area di rigore mentre la palla è distante. Così l’arbitro ravvisa gli estremi per l’espulsione e sventola il cartellino rosso. Mariglianese in dieci e gara in salita per la compagine vesuviana. Il Sorrento prova quindi ad approfittarne, sulla punizione Cacace calcia sotto la barriera ma non impensierisce Maione. Poco dopo i padroni di casa sfiorano il gol, Varchetta è impreciso di testa a due passi, servito da una punizione di Di Dato.

Mariglianese-Sorrento, i rossoneri esultano dopo il gol dello 0 a 1 di Cacace
Photo credit: Marco Credendino

Minuto 31, arriva il vantaggio dei costieri. Il solito Cacace svetta imperioso nell’area della Mariglianese e capitalizza in rete la punizione calciata da Cassata. Gol con dedica per il difensore massese, che può così festeggiare la nascita del suo primogenito, venuto alla luce solo poche ore prima (QUI il post pubblicato in merito dal Sorrento).

I biancazzurri non si danno per vinti. Ararcri cerca il pareggio in rovesciata, di tutta risposta il terzino rossonero Calabrese prova la gran botta di sinistro da fuori area, che sibila di poco alta sulla traversa. Ma l’occasione più ghiotta capita però sui piedi dell’esperto Esposito, che sfiora l’1 a 1 tutto solo davanti a Del Sorbo. Il portiere del Sorrento non si fa poi trovare impreparato e disinnesca Di Dato, entrato in area con grande tecnica.

Gli uomini di mister Luigi Sanchez non trovano la via della rete, ci pensa dunque Alfonso Gargiulo a ristabilire le gerarchie in campo con la rete dello 0-2 del Sorrento in pieno recupero. Sponda di Mezavilla per l’attaccante rossonero che salta Varchetta e batte Maione. A fine primo tempo è doppio vantaggio per la squadra ospite.

2° TEMPO

Poco da raccontare nel secondo tempo. La prima opportunità per il Sorrento è un destro di La Monica che finisce a lato. La Mariglianese risponde con Varchetta che su calcio d’angolo colpisce clamorosamente la traversa di testa. Veramente tanta sfortuna per la squadra biancazzurra.

I ragazzi di Renato Cioffi si limitano semplicemente a difendere il risultato, mentre gli avversari abbassano progressivamente i ritmi. Ci sarebbe anche spazio per il primo gol con la maglia dei costieri per il subentrato Iadaresta, ma il guardalinee solleva la bandierina: fuorigioco. Il match prosegue con il Sorrento che gestisce il gioco senza correre più pericoli e porta a casa i tre punti. Beffa per la Mariglianese, incapace di andare in gol nonostante i tanti tentativi.

Prossimo appuntamento per il Sorrento mercoledì 22 settembre, quando lo stadio “Italia” ospiterà la Nocerina per il primo turno di Coppa Italia. Quattro giorni dopo l’esordio casalingo nel Girone H contro la Virtus Matino.

Sorrento Calcio in campo al Gobbato di Pomigliano
Photo credit: Marco Credendino

Tabellino

MARIGLIANESE – SORRENTO 0-2 (Cacace 31’, Gargiulo 45’+2)

MARIGLIANESE (3-5-2): Maione; De Giorgi, Varchetta, Tommasini; Peluso (dal 30’ s.t. Palumbo L.), De Martino, Langella (dal 32’ s.t. Palumbo V.), Di Dato (dal 10’ s.t. Massaro), De Angelis (dal 38’ s.t. Orlando); Esposito G., Aracri (dal 25’ s.t. Esposito F.). A disposizione: Cafariello, Iacone, Liberti, Prevete. All.: Sanchez

SORRENTO (4-3-1-2): Del Sorbo; Sicuro (dal 28’ s.t. Guidoni), Cacace, Mansi, Calabrese (dal 35’ s.t. Romano); La Monica, Virgilio, Mezavilla; Sosa (dal 15’ s.t. Iadaresta); Cassata (dal 28’ s.t. Acampora), Gargiulo (dal 40’ s.t. Diop). A disposizione: Volzone, Manco, De Marco, Ferraro. All.: Cioffi

Arbitro: Stefano Raineri di Como

Assistenti: Matteo Gentile di Isernia e Matteo Quici di Campobasso

Ammoniti: Sosa, Acampora (S)

Espulso: De Giorgi 25’ per gioco violento.

Note: gara disputata sul neutro di Pomigliano.

Recuperi: 2’ p.t., 5’ s.t.