25.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 28, 2022

Gravina-Sorrento 2 a 0: termina la serie positiva rossonera

Da leggere

Si ferma dopo sei partite la striscia d’imbattibilità del Sorrento. Il team rossonero gioca una gara troppo poco incisiva, il Gravina passa e raddoppia nel secondo tempo. Esordio da titolare per Carrotta.

 La striscia di risultati utili consecutivi del Sorrento si ferma in quel di Gravina. Non perdevano da più di un mese i costieri, ma allo stadio “Vicino” i ragazzi di Cioffi devono fare i conti contro gli ostici padroni di casa. Il 2 a 0 subito in terra pugliese lancia un piccolo allarme ad una squadra che non vince da tre partite.

In un match in cui fanno il loro esordio tutti e tre i nuovi innesti in casa sorrentina, i rossoneri sprecano in avvio di entrambe le frazioni, per essere poi puniti durante il secondo tempo da Diop e dall’indomabile Chacon. Il Sorrento vede così allontanarsi in classifica proprio il Gravina, che si porta a ridosso della zona playoff.

Clicca QUI per i risultati e la classifica del Girone H di Serie D

GRAVINA vs SORRENTO: la cronaca

1° TEMPO

 Nel Sorrento fa il suo esordio sulla destra Carrotta, schierato a sostituire l’influenzato Rizzo. Rivede il campo dopo l’infortunio Cacace, mentre Mezavilla viene spostato a centrocampo al posto di Diop. Nel Gravina torna tra i pali Liso.

I pugliesi dominano in lungo e in largo durante il primo tempo. I gialloblu ci provano subito con Borgia che serve in area Chiaradia, il tiro in spaccata viene deviato provvidenzialmente da Cacace. È poi il turno di Borgia, il tiro da posizione ravvicinata ma defilata viene schermato da Volzone. Il portiere costiero è protagonista durante i primi quarantacinque minuti, riuscendo a sventare l’ennesimo pericolo con un intervento pulito su Di Modugno.

Sorrento non pervenuto, i gialloblu continuano ad assediare la porta rossonera con diverse conclusioni anche dalla distanza. L’occasione più limpida arriva nel finale di primo tempo, Diop tova l’incornata su assist di Notaristefano, Volzone salva sulla linea. Palla che non entra per un soffio.

Gli ospiti riescono a farsi vedere in avanti con Carrotta che spara alto il pallone proveniente dai piedi di Cassata. Prima del fischio dell’arbitro, Chacon sfiora la traversa in girata. Termina 0 a 0 la prima frazione, il Sorrento torna negli spogliatoi indenne.

2° TEMPO

 I rossoneri provano a scuotersi in avvio della ripresa. Tedesco entra in campo al fianco di Iadaresta, con una punizione riesce subito ad impensierire Liso che devia in angolo.

La realtà é però un’altra: il Sorrento non si farà più vedere nell’area gialloblu. Il Gravina ricomincia progressivamente ad attaccare con aggressività. Prima il corner battuto da Giglio si trasforma in una ghiotta opportunità per Gilli, pallone bloccato da Volzone. Poi al 70’ arriva il meritato vantaggio dei murgiani. Chacon viene abbattuto in area da Romano, il rigore è chiaro. Sul dischetto si presenta Diop che non sbaglia.

All’88’ ci pensa poi l’uomo partita Chacon a chiudere i giochi. Doppio dribbling a superare l’avversario e tiro preciso sul secondo palo per gonfiare la rete e mandare in festa il “Vicino”. Dopo il raddoppio il Gravina potrebbe anche calare il tris, Krstevski riceve palla al limite, ma invece di servire il solitario Tommasone calcia debolmente verso la porta. Cinque minuti di recupero bastano a concludere un match in cui la supremazia dei pugliesi non è mai stata messa in dubbio.

TABELLINO

GRAVINA-SORRENTO 2-0 (72’ rig. Diop, 88’ Chacon)

Gravina (4-4-1-1): Liso; Scalera (90’+2 Popolo), Gilli, Giglio (85’ Tommasone), Di Modugno; Chiaradia (61’ Tommasone), Tuninetti, Borgia (68’ Bruno), Notaristefano (80’ Iannone); Chacon, Diop (80’ Krstevski). A disposizione: Vicino, Macario, Sgambati, Lautaro. All: Summa

Sorrento (3-5-2): Volzone; Manco (46’ Ferraro), Cacace, Mansi; Carrotta (46’ Tedesco), Mezavilla, Virgilio (46’ Petito), La Monica, Romano (82’ Marciano); Iadaresta, Cassata (70’ Gargiulo). A disp: Del Sorbo, Sannino, Selvaggio, Vitiello. All: Cioffi

Arbitro: Luca Selvatici di Rovigo

Assistenti: Alessia Cerrato di San Donà di Piave e Davide Fenzi di Treviso

Ammoniti: Borgia, Chacon, Tommasone (G), Mansi, La Monica, Gargiulo(S)

Angoli: 2-3

Recuperi: 2′ pt, 5′ st

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy