Quantcast

Sud - cronaca

Scafati, ancora in fuga il 20enne sospettato di omicidio a Diamante: irreperibile da giorni

Scafati, ancora in fuga il 20enne sospettato di omicidio a Diamante: irreperibile da giorni

Sarebbe in fuga il ragazzo di 20 anni di Scafati  sospettato di essere coinvolto nell’omicidio di Francesco Auferi, un 23enne di Cosenza ucciso dopo una violenta lite tra ragazzi avvenuta, lo scorso 22 agosto, in una piazza a Diamante, in Calabria.
Il giovane scafatese, stando alle indagini, lo avrebbe ucciso con una coltellata alla gola per una spallata involontaria, dopo avergli inferto anche colpi alla spalla e al cuore. Nella rissa è rimasto ferito ad una gamba anche un 37ennedi Boscotrecase, suo amico, che avrebbe cercato di difenderlo.
Augieri, studente universitario, figlio di un medico di Rende, era in vacanza insieme ad alcuni amici, quando – per cause ancora in corso di accertamento – due gruppi di giovani davanti a un locale hanno iniziato a litigare e poi qualcuno di loro ha tirato fuori dei coltelli. Di qui la colluttazione, che ha portato alla morte del 23enne cosentino. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di Scalea. Ancora nessuna traccia per il giovane sospettato del delitto, irreperibile ormai da giorni. I carabinieri sono alla sua ricerca per ascoltare la sua versione dei fatti, ma la fuga getterebbe altri sospetti su di lui.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania