Quantcast

Sud - cronaca

Pozzuoli, violenta lite con la madre: il fratello maggiore interviene e lo accoltella

A Monteruscello, Pozzuoli, lite verbale tra madre e figlio degenera: interviene il fratello maggiore e lo accoltella, accusato di tentato omicidio

Violenta lite verbale tra madre e figlio di Monteruscello, nel Napoletano, degenera con l’ intervento del fratello maggiore: i carabinieri di Pozzuoli, secondo quanto riferito dall’ Ansa, hanno bloccato con l’accusa di tentato omicidio un 35enne.
L’uomo, mentre si trovava fuori casa era stato richiamato dal padre per sedare un litigio verbale tra il fratello minore di 25 anni e la madre 66enne. Raggiunta l’ abitazione e preso un coltello da cucina con una lama di 10 cm, il 35enne avrebbe affrontato il fratello più piccolo ferendolo a un orecchio e alla testa, conficcandogli la lama in fronte per poi allontanarsi in stato di agitazione. Poco dopo, l’ aggressore avrebbe fatto ritorno nei pressi di casa e, con un cacciavite, avrebbe tentato di raggiungere l’ ambulanza nella quale il personale 118 stava soccorrendo il fratello per aggredirlo di nuovo. I carabinieri, minacciati dall’ uomo, gli hanno intimato di gettare via il cacciavite e lo hanno bloccato. Il ferito è stato poi trasportato all’ospedale di Pozzuoli e operato. Il 25enne è prognosi riservata, ma secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania