Aggressione a Napoli: Custodia Cautelare per Tentato Omicidio

LEGGI ANCHE

Visite : 30

Scopri i dettagli aggiornati riguardanti l’aggressione accaduta a Napoli, con l’emanazione di una custodia cautelare per i presunti autori del tentato omicidio. Leggi per saperne di più sui recenti sviluppi e sulle indagini in corso.

Nella mattinata di oggi, le autorità di polizia hanno attuato un provvedimento giudiziario emesso dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli, che ha ordinato la custodia cautelare in carcere per Alfonso Attanasio, nato il 20 luglio 1998 a Napoli, e Giuseppe Catone, nato il 23 febbraio 1982 a Napoli, gravemente sospettati di aver commesso il reato di tentato omicidio aggravato in concorso tra loro.

Questa misura cautelare è stata disposta a seguito delle indagini condotte dalla Squadra Mobile e dal Commissariato Vicaria-Mercato in relazione al tentato omicidio di un uomo di 54 anni avvenuto il 29 febbraio scorso in via Cesare Rosaroll, dopo una violenta aggressione.

La vittima è stata attaccata da due individui non mascherati che, su due motociclette, prima l’hanno insultata verbalmente e poi, armati di coltelli, l’hanno colpita ripetutamente all’addome e agli arti inferiori.

A seguito delle gravi ferite riportate, la vittima è stata sottoposta a un intervento chirurgico delicato a causa di “5 ferite agli arti inferiori con recinsione di alcune vene ed 1 all’addome, che ha reciso l’intestino”.

Gli indagati sono stati identificati grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona e alle testimonianze di persone presenti sul luogo dell’aggressione.

Il motivo dell’attacco è ancora oggetto di approfondimento investigativo, ma sembra essere legato a una precedente disputa tra i familiari della vittima e gli indagati.

La misura cautelare eseguita è una precauzione giudiziaria presa durante le fasi preliminari delle indagini, contro la quale sono ammissibili forme di ricorso legale, e il destinatario della stessa è considerato una persona sotto indagine e pertanto presumibilmente innocente fino a una sentenza definitiva.


F1, FP2 GP Monaco: Leclerc detta il passo, ma ottimo Hamilton

La premessa va fatta ed è sempre la stessa: è solo venerdì, siamo solo nelle prove libere, ma dalle FP2 del GP di Monaco...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare