Sud - cronaca

Napoli, Guardia giurata aggredita a Pianura: primi segnali di miglioramento

La guardia giurata di 64 anni che due giorni fa è stata aggredita con un pugno al viso ha mostrato i primi segnali di miglioramento, ma la prognosi è ancora riservataVigilante colpito a Pianura, primi segnali di miglioramento

Novità confortanti sulle condizioni mediche di S.G., la guardia giurata rimasta ferita in un’aggressione subita a Pianura due giorni fa. L’uomo, un 64enne, si trova ricoverato al Cardarelli di Napoli. Stando a quanto riferito da NapoliToday, il vigilante, intubato e sedato, sarebbe stabile e inizia a mostrare i primi segnali di ripresa.
L’uomo, però, resta sotto osservazione e la prognosi è ancora riservata. Per le conseguenze di un forte pugno ricevuto era stato necessario, già subito dopo il ricovero, sottoporlo ad un intervento chirurgico al cervello.

Intanto proseguono le indagini della polizia sui fatti di due giorni fa. In un primo momento si era pensato che la guardia giurata fosse stata aggredita da un minorenne. Successivamente gli agenti della Questura di Napoli hanno preso in considerazione anche l’ipotesi che il trauma sia stato provocato da una lite con un adulto, avvenuta per futili motivi. Restano aperte tutte le piste. Ieri è arrivata anche la solidarietà dell’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate che hanno voluto denunciare l’escalation di violenza che i vigilantes napoletani stanno subendo da mesi.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania