Encomio Solenne Con Pergamena (Lo Piano – Red)

Meriterebbero un encomio solenne con pergamena le numerose personalità politiche che hanno avuto la "fortuna" di governare il nostro Paese per lunghi decenni

Meriterebbero un encomio solenne con pergamena le numerose personalità politiche che hanno avuto la “fortuna” di governare il nostro Paese per lunghi decenni; una medaglia al merito o alla memoria, non basterebbe a riconoscerne il “valore”.

Addossare la colpa alla Pandemia sarebbe come scrollarsi da dosso tutte le colpe, le falle economiche erano da molto tempo presenti nel nostro habitat, poi col passare degli anni si sono allargate a dismisura trasformandosi in veri e propri crateri.

La pandemia ha solo messo il sigillo a questo capolavoro della politica, non si può addossare la colpa ad un solo partito, tutti sono stati complici e partecipi; un magistrato userebbe il termine “uniti dallo stesso disegno criminoso” se il fine è quello di delinquere.

L’avvento di Draghi ha iniziato a fare da barriera alle continue diatribe accese da politicanti senza arte ne parte, eredi di un malcostume radicato ed ereditato da chi ha occupato prima di loro gli scranni del potere.

Per rimettere in sella il Paese, occorrono persone capaci d’intendere e volere, non certo “politici d’assalto”, figure ambigue che continuano ad inquinare l’ambiente politico.

Dire la verità sulle nostre disastrate finanze, piangere sulle nostre sventure sarebbe ancor più disastroso, creerebbe solo allarmismi, meglio fingere di stare in salute, bluffare se necessario, sembra essere la cura migliore.

In questi mesi, con l’avvento di Draghi, il debito pubblico è stato fatto passare in trincea, in prima linea è passato il PIL, nei prossimi 2 anni, dovrebbe far “respirare” la nostra economia.

Draghi assumendo l’incarico, volente o nolente, ne ha accettato l’eredità politica, non l’ha potuta rifiutare come si fa con i lasciti. Deve conviverci, trovare i giusti equilibri per tenere a freno sia i partiti di testa che i ‘cugini di campagna’, (Sindacati).

Districarsi in questa giungla piena d’insidie non sarà facile; Tarzan, Jane, con l’ausilio della scimmietta Cita avrebbero serie difficoltà a trovare una via d’uscita in questo impenetrabile bosco politico.

Speriamo che “Super Mario” con i suoi poteri speciali, la possa trovare.

Mauro Lo Piano / Redazione Sicilia

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV