Quantcast

Meteo dal 21 Maggio 2018
Meteo

METEO. La strada verso l’Estate è ancora lunga

Meteo: da Lunedì 21 Maggio CICLONE ad OCCHIALE e, per tutta la settimana, ci saranno piogge e temporali a ripetizione con ben due vortici depressionari che, come due occhi, scruteranno lo scacchiere europeo con fare beffardo

Non c’è pace sull’Italia: lo scacchiere europeo è sotto assedio da ben due vortici depressionari, che come due occhi, uno sulle Isole Britanniche, l’altro sulla Russia, guardano il Vecchio Continente e con fare beffardo non sono intimoriti affatto dall’avanzare dell’Estate, ormai prossima.

Dopo la parziale effimera tregua del fine settimana, che comunque non mostrerà sempre il suo volto soleggiato, ed anzi favorirà ancora una volta l’innesco di temporali pomeridiani al nord-ovest e sulle zone interne del centro, già dalla sera di Domenica nuvole e temporali sul Piemonte e sulla Lombardia preannunceranno un nuovo più profondo mutamento e guasto del tempo.

Da Lunedì 21 un’ennesima perturbazione atlantica, pilotata da quelle correnti umide atlantiche in seno ai due vortici depressionari, investirà il CentroNord, alimentata e sospinta da masse d’aria di Ponente piuttosto fresche, e preceduta come di consueto da venti sciroccali temporaneamente miti: poche le regioni risparmiate.

Subito temporali dalla Sardegna attraverseranno il Tirreno, punteranno alla Toscana, Umbria, Lazio,  Roma,  e risaliranno a nord verso l’Emilia Romagna e il resto del Nordest, mentre, contemporaneamente, altre piogge dalla Liguria si estenderanno al Piemonte e alla Liguria, e infine rovesci e neve a 2000m  interesseranno tutto l’arco alpini.
Ne escono asciutte solo le estreme regioni meridionali quindi Puglia, Basilicata, Calabria, Cilento, Sicilia, ma non si può escludere che i fronti raggiungano presto anche queste zone… sì, perché già Martedì 22 è pronta un’altra perturbazione e poi un’altra ancora.

La strada verso l’Estate è ancora lunga e il famoso anticiclone africano Scipione dovrà faticare non poco prima di abbracciare l’Italia.

Oggi gli aggiornamenti giornalieri dei principali modelli internazionali di previsione continuano a sfornare tendenze per la fine del mese molto contrastanti e altalenanti; se ieri era previsto l’arrivo dell’alta pressione africana Scipione, oggi la stessa è vista in difficoltà per colpa di un’altro anticiclone, quello delle Azzorre.

Una cosa è certa: entro la fine del mese o al più entro il 2 Giugno il clima si riscalderà un po’ su tutta Italia con temperature che saliranno sopra la media del periodo di qualche grado.

/ilmeteo.it

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania