Formula Uno
Formula Uno
FONTE FOTO: Red Bull Racing Twitter

Formula Uno, Verstappen campione ma ci sono due reclami Mercedes. Il punto

Formula Uno, è guerra fino all’ultimo tra Mercedes e Red Bull con il team tedesco che non ha accettato la fine del Gran Premio d’Abu Dhabi e ha presentato due reclami ai Direttori di Gara

 

Formula Uno, Verstappen campione ma ci sono due reclami Mercedes. Il punto

 

Un finale incredibile e indescrivibile, ma soprattutto interminabile. La stagione 2021 di Formula Uno non finisce qui. Ad Abu Dhabi, Max Verstappen vince il Gran Premio laureandosi ufficialmente campione del mondo! Almeno per il momento, perché potrebbe non essere finita qui…

 

Cosa è successo in pista

Facciamo dunque chiarezza. Cinquantasettesimo giro dei cinquantotto previsti. La situazione vede Hamilton primo, seguito da Verstappen. In mezzo ai due, sotto regime di Safety car per l’incidente di Latifi, ci sono le vetture di Norris, Alonso, Ocon, Leclerc e Sebastian  Vettel. Arriva la comunicazione da parte di Masi che queste cinque vetture possono superare la Safety Car, in modo da poter avvicinare i due contendenti al titolo e poter decidere la gara all’ultimo giro(il che così è stato).

 

Max campione, ma non ancora ufficialmente

Max si laurea dunque campione del mondo. Tanti festeggiamenti, fino alla scelta di Mercedes che ha raggiunto la Direzione Gara e ha  avanzato due reclami.  Parliamo dell’articolo 48.8 e dell’articolo 48.12. Ma in che cosa consistono?

 

Il primo reclamo Mercedes

Il team tedesco si appella dunque all’articolo 48.8, e quindi attacca il muso di Verstappen che è andato  davanti a Hamilton in regime di Safety Car, il che ovviamente non è possibile farlo e, dovesse il pilota farlo, andrebbe incontro a penalità.

 

Il secondo reclamo

Il secondo invece riguarda l’articolo 48.12. Come detto in precedenza, Masi ha permesso, al penultimo giro, alle cinque vetture tra Hamilton e Verstappen di sdoppiarsi. Ecco: l’articolo presentato da Mercedes afferma che,quando le vetture  vengono fatte sdoppiare, la Safety Car deve comunque fare un giro in più. Fosse accaduto questo, ovviamente, la gara si sarebbe conclusa in regime di Safety con Hamilton campione e Verstappen secondo.

 

La posizione Mercedes

Per ora, entrambi i piloti e la Red  Bull sono stati richiamati dai Commissari. In attesa di una loro decisione, la Mercedes sceglie la strada del silenzio stampa e non rilascerà dunque dichiarazioni.

CAMBIA GDPR