Formula Uno, il 10 febbraio ci sarà la presentazione dell’Aston Martin

Formula Uno, in attesa dell’inizio della nuova stagione è tempo che i team presentino le vetture protagoniste del 2022. Il 10 febbraio toccherà all’Aston Martin   Formula Uno, il 10 febbraio ci sarà la presentazione Aston Martin Si iniziano a scaldare i motori. La Formula Uno è pronta a tornare all’azione. Come primo step, ovviamente […]

Formula Uno, in attesa dell’inizio della nuova stagione è tempo che i team presentino le vetture protagoniste del 2022. Il 10 febbraio toccherà all’Aston Martin

 

Formula Uno, il 10 febbraio ci sarà la presentazione Aston Martin

Si iniziano a scaldare i motori. La Formula Uno è pronta a tornare all’azione. Come primo step, ovviamente in attesa dei test, ci sono le presentazioni delle vetture. In attesa della Ferrari, che dovrebbe presentare in una data tra il 16 e 18 febbraio, oggi l’Aston Martin ha ufficializzato che il 10 febbraio mostrerà a tutto il mondo la nuova AMR22. La monoposto verrà presentata nella sede di Gaydon in Gran Bretagna.

 

Ripartenza totale

Una data molto importante dunque, quella pronta a segnare la nuova ripartenza per il team britannico. Non finiscono qui però le notizie: infatti, proprio in giornata, dopo l’addio nei giorni scorsi di Szafnauer  come team principal, la Scuderia ha annunciato il suo sostituto: Mike Krack. L’ingegnere, che in questo periodo aveva curato i dettagli relativi alla BMW in Formula E, è pronto a tornare nel circus, vista l’esperienza avuta come ingegnere in Alfa Romeo tempo fa.

 

Krack: “Un’emozione unica”

Grande cambiamento e rivoluzione dunque in casa Aston Martin con l’aggiunta di Krack che, tramite il comunicato della Scuderia, ha riportato le seguenti dichiarazioni:

È un brivido e un onore essere stato nominato Team Principal dell’Aston Martin Cognizant Formula One™ Team, e sono molto grato a Lawrence [Stroll] e Martin [Whitmarsh] per avermi dato un’opportunità così fantastica. Aston Martin è uno dei più grandi marchi automobilistici del mondo e il fatto di essere stato chiamato a svolgere un ruolo di primo piano nel team di Formula 1 che porta un nome così illustre è una sfida che ho intenzione di raccogliere con energia ed entusiasmo. Sono nel motorsport da oltre 20 anni e ho lavorato in Formula 1 con Vettel nel 2006 e nel 2007 quando ero un ingegnere della BMW-Sauber e lui era il collaudatore del team. Ho un enorme rispetto per la sua velocità e abilità, e sarà fantastico ritrovarmi con Seb. Anche Lance Stroll è un pilota davvero veloce e di talento, con 100 Gran Premi alle sue spalle, e non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con lui”.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV