29.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Giugno 25, 2022

Formula Uno, ufficiale: il Gran Premio di Russia non sarà sostituito, il calendario 2022 scende a 22 gare

Da leggere

E’ arrivata la scelta definitiva da parte di Formula Uno e Liberty Media che non sostituiranno il Gran Premio di Russia. Le gare in calendario, dalle 23 iniziali, diventano dunque 22

 

Formula Uno, ufficiale: il Gran Premio di Russia non sarà sostituito, il calendario 2022 scende a 22 gare

 

Il Gran Premio di Russia, inizialmente previsto a Sochi il weekend del 23 – 25 settembre 2022, era stato cancellato a Febbraio in seguito all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Dopo questa cancellazione, si erano fatte alcune ipotesi, tra cui Sepang ( Malesia ) e Portimão ( Portogallo ), ma evidentemente Liberty Media non è riuscita a trovare accordi economici con i promoter. Sfumano dunque i propositi del presidente della Formula 1 Stefano Domenicali di organizzare una stagione-record da 23 gare. In questa decisione si crea un vuoto di due settimane senza gare tra la fine della stagione europea a Monza, fissata per il weekend del 9 – 11 settembre, e l’inizio del ciclo di sei gare extraeuropee, che si aprirà il 2 Ottobre sul circuito di Marina Bay a Singapore.

 

La Formula Uno comunque ha immediatamente iniziato a cercare qualche sede alternativa per mantenere un totale di 23 Gran Premi per quest’anno. Uno dei primi contendenti è stato il Qatar, che aveva già ospitato una gara lo scorso anno a Lusail e che tornerà in calendario nel 2023. Quest’anno però era già stato messo in conto di saltare l’evento di Doha, visto che il Qatar ospiterà anche i Mondiali di calcio in Novembre. Si pensava infatti che la data di Settembre potesse bastare per evitare un conflitto con i preparativi per il Mondiale di calcio, ma c’erano preoccupazioni per il caldo estremo e per il potenziale impatto sul pubblico.

 

Durante il fine settimana in Australia in quel di Melbourne, è emersa una possibilità di una possibile doppia gara a Singapore, che avrebbe preceduto di una settimana quella già in calendario e che si sarebbe disputata con un orario anticipato rispetto alla tradizionale gara notturna. Ci sono state poi anche potenziali candidate in Europa, con un possibile ritorno di Hockenheim che si era offerta di ospitare nuovamente il Gran Premio di Germania. Tuttavia, per questioni logistiche, era impossibile che il Circus della Formula 1 si trasferisse direttamente da una sede europea a Singapore. La chiave di ogni accordo era legata al finanziamento dell’evento. La Formula 1 si trova in una situazione molto diversa rispetto agli ultimi due anni, quando alcune sedi avevano chiesto accordi al ribasso o addirittura gratuiti nel tentativo di disputare più gare possibile.

 

Dato il livello generale di inflazione in tutto il mondo non solo europeo e l’aumento vertiginoso dei costi di trasporto, una nuova gara avrebbe dovuto avere un senso dal punto di vista finanziario sia per i team che per la Formula Uno stessa. Alla fine, nessuna delle opzione è stata considerata adatta e quindi la Formula Uno ha deciso alla fine di non organizzare una 23° gara. La conferma sarà accolta con favore dai team, che devono affrontare la sfida di rimanere al di sotto del budget cap, sviluppando le loro vetture ad effetto suolo in un contesto di calendario molto fitto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy