27.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Maggio 24, 2022

Formula Uno, GP Miami: un sontuoso Verstappen si ripete in Florida! Ferrari battute

Da leggere

Formula Uno: nel GP di Miami è un gran dominio di Max Verstappen che vince davanti alle due Ferrari di Leclerc e Sainz, rendendo la corsa al titolo sempre più bella e aperta

 

Formula Uno, GP Miami: un sontuoso Verstappen si ripete in Florida! Ferrari battute

 

Un sontuoso Max Verstappen vince di forza il Gran Premio di Miami. Consapevole della superiorità della Red Bull sui rettilinei l’olandese ha costruito una vittoria storica nel Gran Premio di Miami. Gli americani hanno avuto modo di scoprire qual è il vero talento del neo campione del mondo: partito terzo al via, l’olandese ha costretto Carlos Sainz alla prima curva ad accodarsi a Charles Leclerc, chiudendolo. Lo spagnolo, per non tamponare il compagno di squadra, ha dovuto alzare il piede, cedendo subito la posizione.

 

Il monegasco sembrava poter controllare la Red Bull fino a quando l’anteriore destra della Ferrari non ha cominciato ad accusare del graining sulla mescola medium. Charles Leclerc è stato costretto a ridurre il passo dopo un lungo e Max Verstappen lo ha infilato al giro 9, mostrando la superiorità della sua RB18. Da quel momento Verstappen ha avuto il controllo della corsa, inscenando una bellissima battaglia con Charles Leclerc per il giro più veloce: il campione del mondo si è preso il punto addizionale al giro 54 con il tempo di 1’31″361, riducendo a sole 19 lunghezze il vantaggio che il ferrarista può ancora difendere. Max Verstappen si ripete dopo lo schiaffone di Imola e colleziona il terzo successo stagionale, nella gara in Florida che sembrava andare nella direzione della Ferrari, con due rosse in prima fila. Il risultato, invece, indica che a Maranello devono accelerare lo sviluppo della F1-75 perché la Red Bull si è rivelata migliore della Ferrari non solo nelle velocità in rettilineo, ma anche nella gestione delle gomme, che, sulla carta, doveva essere il punto forte del team di Maranello. Non è stato così. La Ferrari è diventata troppo vulnerabile nei corpo a corpo: Charles Leclerc non ha sbagliato niente, ma ha dovuto arrendersi al campione olandese, pagando un paio di decimi al giro.

Il botto al giro 40 fra Lando Norris in piena velocità e Pierre Gasly con l’AlphaTauri, già “silurata” in precedenza dall’Alpine di Fernando Alonso, ha imposto una Safety Car che ha ricompattato il gruppo. Il francese dell’Alphatauri non poteva smaterializzarsi e Lando Norris si è trovato la AT02 lentissima in un punto pericoloso. La Ferrari mette due macchine sul podio, ma la Red Bull nel mondiale Costruttori è a soli sei punti dal Cavallino. Carlos Sainz con la 3ª posizione si toglie molti sassolini dalle scarpe: finalmente è riuscito a finire nuovamente una gara e lo ha fatto contrastando la rimonta di Sergio Perez che in regime di Safety Car ha montato un treno di medie nuove. Lo spagnolo sembrava destinato a soccombere e, invece, Carlos Sainz ha saputo chiudere la porta al messicano fino a quando il vantaggio di mescola si è azzerato. Il podio è meritatissimo e permette a Carlos Sainz di voltare pagina dopo tre crash negli ultimi tre weekend. La squadra del Cavallino è in lotta per i titoli, ma deve sfornare in fretta degli aggiornamenti a Barcellona perché ora la RB18 è certamente la macchina di riferimento. La battaglia degli sviluppi potrebbe essere determinante nella bellisima sfida fra i due piloti. Mentre la Mercedes si conferma terza forza con George Russell in 5ª posizione davanti a Lewis Hamilton in 6ª posizione.

 

Valtteri Bottas è settimo con l’Alfa Romeo: il finlandese è andato a baciare il muro mentre stava controllando le due Mercedes in battaglia diettro di lui e ha perso due posizioni in un colpo. E’ un peccato, ma il finnico continua a portare punti preziosi alla squadra di Hinwil. Esteban Ocon si è tolto il gusto di precedere Fernando Alonso: l’asturiano si è preso una penalità di 5 secondi per aver speronato Pierre Gasly e per aver tagliato curva 14. La zona punti è completata dalla Williams di Alexander Albon che sale in 9ª posizione, mentre chiude la Top 10 il canadese dell’Aston Martin Lance Stroll.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy