Formula Uno, GP Brasile: che gara Sprint! La Mercedes è tornata

Nell’incredibile gara Sprint del Brasile torna al successo la Mercedes con George Russell che si prepara dunque a scattare dalla pole position nella gara di domani. Dietro di lui la Ferrari di Sainz, che scatterà settimo, e l’altra W13 di Hamilton. Sbagliata invece la scelta della gomma gialla invece per Verstappen che non va oltre la quarta piazza. Settima la Ferrari di Leclerc. Domani da non perdere la gara alle ore 19.00.

 

Formula Uno, GP Brasile: che gara Sprint! La Mercedes è tornata

 

È stata una Sprint, come l’anno scorso, assolutamente bellissima. Con la pole di Kevin Magnussen, seguito da Max Verstappen, a vincere è chi è partito terzo, ovvero George Russell. Il pilota Mercedes conclude davanti a Carlos Sainz e a Lewis Hamilton. Super, veramente super, le due Mercedes che nella giornata di domani, considerando la penalità di Sainz, partiranno in prima e seconda posizione.

 

Che Mercedes!

La soluzione, chiamata gomma soft, è stata super efficace con la W13 che è riuscita subito a saper trattare le gomme più morbide sia con Russell che con Hamilton. Il numero 63 partirà per la seconda volta della stagione davanti a tutti. Fondamentale capire quale sarà la strategia e soprattutto se la prestazione della vettura continuerà a regalare questa incredibile solidità.

 

Primo, vero, errore in casa Red Bull

Sbagliata, evidentemente, la scelta della gomma gialla in casa Red Bull. Verstappen, dopo aver attaccato Magnussen, non è riuscito ad allungare e, dopo essersi difeso alla grande, nulla ha potuto sull’attacco di Russell che è sembrato nettamente più veloce. Poco da fare anche sull’arrivo di Sainz e sull’ultimo attacco di Lewis Hamilton. Verstappen conclude al quarto posto, davanti al compagno di squadra Perez che, dopo una bella rimonta, aveva chiesto al team di prendere la quarta posizione del suo compagno di squadra per allungare nel mondiale piloti.

FONTE FOTO: Scuderia Ferrari Twitter

Buona gara di Charles

L’obiettivo del messicano era chiaramente quello di guadagnare punti su Charles Leclerc che, partito decimo, si porta a casa la sesta posizione. Non una brutta prestazione del pilota Ferrari che non ha potuto però essere grande protagonista considerando la sua posizione di partenza. Dietro di lui c’è Lando Norris, unico pilota della lotta per il quarto posto nei costruttori che porta a casa punti. Ottava piazza invece per il poleman Kevin Magnussen.

FONTE FOTO: Mercedes F1 Twitter

Che tonfo dell’Alpine

Disastro totale invece in casa Alpine. Esteban Ocon e Fernando Alonso si sono infatti toccati nei primissimi giri, causando solo guai per il team. A seguito del contatto sul rettilineo, in cui Alonso ha rotto qualche parte dell’ala, lo spagnolo è stato costretto a rientrare ai box e domani scatterà dalla quindicesima piazza. Inguardabile anche la prestazione di Ocon che, con un passo orribile, non va oltre la diciottesima posizione. Disastro anche in casa Aston Martin per Lance Stroll che manda sull’erba il compagno di squadra Vettel e ha ricevuto ben dieci posizioni di penalità, piazzandosi in diciassettesima posizione. Sul fondo invece le due Williams di Latifi e di Alexander Albon che, dopo una buona qualifica, è andato lungo sul finale di Sprint.

Finita la Sprint, appuntamento alla gara di domani

Si conclude così una splendida Sprint! Il Brasile si conferma ancora una tappa fantastica per svolgere questo tipo di evento. Il weekend non è però ancora finito anzi è pronto a continuare domani con la gara in programma alle ore 19.00.

 

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

I calciatori più eccentrici del Napoli e non solo

Il Napoli di Spalletti sta incantando in Italia e in Europa sia per la qualità del gioco espresso e sia per la sua capacità di produrre gioco

Mondiale calcio 2022 olandavsqatar per il girone A

Mondiale calcio 2022 l’Olanda sfida il Qatar per garantirsi il passaggio del turno, mentre i qatarioti devono provare a salvare la faccia