F1, GP Spagna: trionfa Verstappen! Ancora male la Ferrari

LEGGI ANCHE

Ancora Max Verstappen. Questa volta non del tutto in maniera liscia, ma comunque sempre e solo lui. L’olandese vince anche la gara del GP di Spagna davanti alla McLaren di Norris, che partiva dalla pole position, e alla Mercedes di Lewis Hamilton. Per il sette volte del mondo un podio che serviva come l’aria per poter già archiviare tutto quello che si è raccontato su di lui e un possibile ‘boicottaggio’ in atto nei suoi confronti da parte del suo team. Un Verstappen che vince e che resta sempre più leader del campionato, sfruttando l’errore commesso in partenza da Norris che si è lasciato superare non solo dalla Red Bull dell’olandese ma anche dalla Mercedes di Russell, che ha poi chiuso la gara al quarto posto in classifica, certificando ancor di più il buon passo e i miglioramenti della scuderia di Brackely.

© Getty Images / Red Bull Content Pool

Ferrari, che delusione: e ci sono scintille tra Leclerc-Sainz

Miglioramenti che ci sono stati anche in Ferrari ma che, considerando la prestazione degli avversari, non basta. Leclerc chiude quinto davanti al padrone di casa Carlos Sainz sesto. Così, però, non va. Serve reagire e soprattutto capire cosa si nasconde dietro al diverbio avuto in pista tra i due: Leclerc era davanti a Sainz che, però, è andato subito all’attacco del monegasco, causando un leggero contatto tra le vetture. Gesto che non è andato particolarmente giù a Leclerc, arrabbiato nei confronti dello spagnolo considerando un accordo stipulato prima dell’inizio della gara: nei primi giri, bisognava gestire la gomma. Per Sainz, invece, bisognava già andare all’attacco di Mercedes.

Chiusa la gara del GP di Spagna, appuntamento in Austria

In grande difficoltà ancora una volta Sergio Perez che conclude la sua gara del GP di Spagna in ottava posizione. Dietro di lui ci sono però le due ottime Alpine che, con ‘l’effetto Briatore’, confermano la loro zona punti con il nono posto di Gasly e il decimo di Ocon. Da dimenticare, invece, la prestazione delle due Aston Martin: Alonso è solo dodicesimo, mentre Stroll è quattordicesimo. In mezzo c’è la Stake di Zhou. Sul fondo anche le due Racing Bulls: quindicesimo Ricciardo, mentre Tsunoda è diciannovesimo. A chiudere la griglia la Williams di Sargeant. Con questo GP di Spagna ormai concluso, non resta che dare appuntamento alla prossima settimana: la Formula 1 tornerà subito in pista e farà tappa in Austria nel weekend caratterizzato dal ritorno in scena della Sprint.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Argomenti
  • F1

F1, GP Gran Bretagna: Hamilton scrive la storia! Male Ferrari

Ha fatto la storia ed è stato perfetto. Lewis Hamilton vince a casa sua battendo ogni tipo di record. Nona vittoria sul tracciato di...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare