WEEKEND a tutto Sole
WEEKEND a tutto Sole

WEEKEND a tutto Sole ma da Martedì 13 prevista prima Crisi dell’estate

L’anticiclone riprende possesso di tutta l’Italia garantendo alcuni giorni di assoluta stabilità e Temperature via via in aumento (specie da Domenica 11) ma, da Martedì 13, ci sarà una prima Crisi dell’estate.

In arrivo nuovo impulso instabile su parte del Nord con rovesci e temporali.

NUOVO FRONTE TEMPORALESCO IN AVVICINAMENTO – L’anticiclone riprende possesso di tutta l’Italia garantendo alcuni giorni di assoluta stabilità e Temperature via via in aumento (specie da Domenica 11) ma, da Martedì 13, ci sarà una prima Crisi dell’estate.

L’allontanamento verso i Balcani della perturbazione che ha portato forte maltempo nella giornata di giovedì ha favorito un temporaneo miglioramento sull’Italia settentrionale. E’ quella che in gergo viene definita pausa inter ciclonica ovvero un intervallo soleggiato tra una perturbazione e l’altra.

L’altra perturbazione di cui parliamo non è ancora arrivata sull’Italia ma arriverà presto, il fronte, relativo ad un minimo sulla Germania, si addosserà alle Alpi in serata preceduto da qualche isolato fenomeno convettivo e da qualche velatura e transiterà sull’Italia del Nord nell’arco della notte.

Previsioni per la PROSSIMA SETTIMANA:

un vortice polare piomba sull’Italia, da Martedì 13 nuova sfuriata temporalesca con GRANDINATE eccezionali per alcuni giorni. FINE LUGLIO: dopo il 22 arriverà la più potente e duratura ondata di calore dell’estate 2021.

Sarà ancora la grandine uno dei principali fenomeni che potrà colpire entro sera almeno 4 regioni d’Italia.

Nonostante l’alta pressione si stia nuovamente rinforzando dopo il momento di difficoltà accusato nei giorni scorsi, il quadro meteorologico non riesce a tornare del tutto tranquillo su alcune aree del Nord. E’ proprio sul suo bordo più settentrionale infatti che l’alta pressione continuerà a incontrare le sue maggiori difficoltà, a liberare la sua massima energia stabilizzante. Ne approfitteranno dunque le correnti più instabili in arrivo dal vicino atlantico pronte ad inviare un altro fronte temporalesco che entro sera eleverà il rischio di grandinate.

Vediamo dunque come evolverà il quadro meteorologico nelle prossime ore e soprattutto quali saranno le zone maggiormente coinvolte dai nuovi temporali.

La prima parte del giorno trascorrerà sotto il segno del bel tempo estivo da nord a sud e le uniche note stonate saranno da attribuire a qualche nube di passaggio sui rilievi alpini del Nordest e su alcuni tratti del Mezzogiorno specie sui monti calabresi e nelle aree più settentrionali della Sicilia.

Nel corso del pomeriggio invece, ecco che si avvicinerà ai comparti alpini più occidentali un nuovo sistema temporalesco con nubi sempre più minacciose ed imponenti capaci di dar luogo ai primi rovesci sparsi.

Ma sarà soprattutto tra la sera e la notte la fase dove si eleverà maggiormente l’ingerenza temporalesca con ben 4 regioni più a rischio e per la precisione l’alto Piemonte, la valle d’Aosta, la Lombardia ed il Trentino Alto Adige.

Nonostante la probabilità più elevata di fenomeni si concentrerà soprattutto a ridosso dei monti, nel corso della tarda serata e della notte alcuni focolai temporaleschi potranno spingersi minacciosamente verso le pianure lombarde specie nelle zone del Garda, sul bresciano per poi spostarsi rapidamente verso levante.

Qualche rovescio potrà infatti bagnare pure alcuni tratti del Nordest segnatamente sui rilievi del Veneto, preludio questo ad una domenica dove già dalle prime luci del giorno si registreranno ancora parecchie note d’instabilità sulle regioni del Triveneto specialmente sul Trentino alto Adige e sui monti di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Ma di questo ve ne daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

FOCUS TEMPORALI

SABATO 10 Luglio: la giornata trascorrerà in gran parte soleggiata sull’Italia settentrionale anche se nel pomeriggio potrà attivarsi qualche isolato fenomeno convettivo sui settori alpini e prealpini ma con fenomeni davvero esigui.

In serata invece prime piogge e rovesci sull’alto Piemonte e la Valle d’Aosta con qualche temporale su Biellese, Verbano, Vercellese e Novarese entro la notte.

Qualche pioggia serale anche sulla Lombardia ma con tendenza ad un peggioramento più marcato nella notte quando saranno possibili temporali anche forti su Alpi/Prealpi e Pedemontane in discesa verso i settori di pianura specie quelli centro orientali.

Su Trentino Alto Adige e alto Veneto peggiorerà soprattutto nella notte con piogge e locali temporali , possibili sul veneto anche sulle pedemontane e le alte pianure occidentali.

DOMENICA 11 luglio: al mattino avremo ancora dell’instabilità sul Nordest con qualche piovasco o temporale su Trentino Alto Adige, Dolomiti e Friuli, qualche piovasco o temporale sarà possibile anche sulle pedemontane e le alte pianure venete e friulane ma isolato.

Sul resto del Nord condizioni prevalentemente soleggiate.

Nel pomeriggio ancora qualche isolato fenomeno di instabilità su Trentino Alto Adige, Dolomiti e Alpi Carniche, altrove fenomeni poco probabili. In serata ampi rasserenamenti ovunque.

LUNEDÌ 12 Luglio Un vortice Nordatlantico si avvicina minacciosamente all’Italia.

Dapprima bel tempo con sole e caldo su tutte le regioni, nel pomeriggio/sera peggiora su Alpi e Prealpi occidentali con temporali forti.

Temperature in aumento al Nordest e al Centro-Sud.

Collegata:

Castellammare di Stabia, Meteo per il 10-13 luglio: sole e caldo

Meteo  – WEEKEND a tutto Sole ma da Martedì 13 prevista prima Crisi dell’estate  / Cristina Adriana Botis / Redazione